Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'Islam nel web. Come la nuova Umma virtuale si afferma ed esprime il proprio credo attraverso internet.

La tesi analizza sotto vari aspetti la presenza dell'Islam sul web, e in particolare dove quando e perché si sia diffusa. Descrive le caratteristiche degli ambienti cibernetici islamici che hanno oltretutto agevolato la diffusione dell'Islam e le conversioni ad esso. Affronta i principali pilastri di questo credo sfatandone alcuni luoghi comuni, e analizza gli effetti positivi e negativi della nascita di questa nuova umma virtuale, così come le sue cause e caratteristiche. Infine si apre un capitolo interamente dedicato all'aspetto più buio dell'islam cibernetico, ovvero il jihad virtuale, analizzandone le cause, gli ambienti e le modalità di azione e reclutamento.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’Islam è ormai diventata la prima religione al mondo, attraversando un periodo di rapida ascesa che si è intensificata dopo l’11 settembre 2001, data che ha segnato il sorgere di una forte curiosità nei confronti di questa che, più che una religione, è ritenuta dagli stessi musulmani un vero e proprio stile di vita. La nascita di numerosi studi, l’intensificarsi dei discorsi a riguardo, le vicende attuali e una sempre più stabile presenza di comunità immigrate musulmane in Occidente, hanno sicuramente favorito un contatto tra le società secolari e l’Islam. Un contatto che ha generato un elevato numero di conversioni, per cui ad oggi, l’Islam è la seconda religione per numero di fedeli in molti stati occidentali e può essere considerato a tutti gli effetti un fenomeno globale. Nel suddetto contesto, un altro elemento entra a far parte di questo processo di affermazione e diffusione. Si tratta del web, anch’esso fenomeno globale, mezzo di conoscenza e di comunicazione per eccellenza delle società occidentali. È questo l’oggetto della presente tesi, un’idea che nasce principalmente da un’esperienza personale. Il mio interesse per la religione islamica ha suscitato in me il desiderio e la curiosità di cercare un contatto diretto con persone appartenenti alla sfera sociale, religiosa e culturale da me studiate e in questo senso il web, i siti internet e in particolar modo i social network hanno rappresentato un fertile terreno di confronto e conoscenza. Ho potuto constatare una forte presenza di materiale islamico on-line in italiano (e non solo), a cominciare dai siti internet di informazione per finire ai gruppi o alle pagine facebook, che corrispondono ovviamente ad un’altrettanta folta presenza sul territorio di generazioni di musulmani, immigrati, nati o

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Umane e Sociali

Autore: Laura Gargiulo Contatta »

Composta da 65 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 681 click dal 27/03/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.