Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La piattaforma Moodle. Analisi di utilizzo all'interno dell'Università "Sapienza"

Analisi delle modalità di utilizzo del sistema e-learning sulla piattaforma Moodle da parte dei docenti della Sapienza.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE L’utilizzo delle tecnologie didattiche (l’insieme delle tecnologie che consentono il trattamento e lo scambio delle informazioni) è una realtà molto diffusa al giorno d’oggi, sia nei contesti scolastici di ogni livello e grado, sia nei contesti lavorativi e sociali. Perciò, alla luce di tale evidenza, le domande che ci possiamo porre sono se queste risultino o meno efficaci nel produrre i risultati desiderati. Nello specifico di questa trattazione, ci soffermeremo ad indagare l’uso della tecnologia in ambito universitario, ovvero della piattaforma Moodle, la quale è una delle principali piattaforme e-learning utilizzate in Italia, nonché quella attualmente utilizzata nell’Università La Sapienza di Roma. Nel primo capitolo, ho ripercorso brevemente la storia della didattica a distanza. Alla luce delle teorie pedagogiche che si sono susseguite nel tempo si è potuto definire infatti ciò che oggi rappresenta questo tipo di formazione. Ho in seguito presentato alcuni tipologie esistenti di apprendimento a distanza e le teorie che ad esse sottostanno. Nell’ultimo paragrafo si presenta la teoria della “Knowledge Building”, come applicazione dei suddetti principi teorici nei contesti di formazione. Nel secondo capitolo, ho illustrato le caratteristiche salienti della didattica in rete e le risorse da essa utilizzate. Esse comprendono l’utilizzo di piattaforme on- line,quale la piattaforma e-learning che permette di potenziare la didattica in aula creando nuove tipologie di apprendimento. Viene presentata la didattica di tipo “blended” la quale rappresenta la modalità formativa in cui si alternano l’attività di formazione in aula e la formazione a distanza. Attraverso tale tecnologia è possibile inoltre favorire l’interazione e il confronto tra gli studenti utilizzando strumenti specifici come i forum. Tale strumento rappresenta l’esempio concreto dell’ applicazione di costruzione di conoscenza applicata in rete. Infine

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Dafne Cremona Contatta »

Composta da 70 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1069 click dal 04/03/2015.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.