Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le strategie di outsourcing nei processi di risanamento. Un'analisi empirica

L'elaborato, di carattere sperimentale, è volto ad analizzare l'implementazione delle strategie di outsourcing nella gestione d'azienda, e il loro possibile contributo al superamento di eventuali situazioni di declino vissute dall'impresa. L'obiettivo del lavoro è quello di proporre un modello di superamento delle situazioni di difficoltà aziendali attraverso lo sviluppo di relazioni interaziendali. In tale ottica, il lavoro svolto tende a verificare che l'outsourcing strategico rappresenti un mezzo idoneo ad agevolare la gestione aziendale (vista la crescente variabilità e incertezza che dominano i mercati), e soprattutto un valido contributo al risanamento di eventuali situazioni di crisi, visti i numerosi vantaggi conseguibili.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione L’impresa e il suo governo sono da sempre al centro del dibattito di studiosi e manager di tutto il mondo. Di questi se ne sono analizzati diversi aspetti, aventi un diverso grado di rilevanza e di specificità, quali le metodologie per migliore l’efficienza e l’efficacia del suo modo di operare, oppure temi maggiormente profondi, come la finalità che l’impresa è chiamata a perseguire e la funzione che deve svolgere. Un aspetto di primaria importanza è rappresentato dalla dinamica evolutiva dell’impresa e le scelte che questa è chiamata ad assumere lungo tutto il percorso. In particolare, tra le fasi che hanno certamente generato un forte interesse vi sono la crisi e il risanamento, considerate oggi come passaggi quasi obbligatori che un’impresa è chiamata ad affrontare nel corso del suo ciclo di vita. Due fasi, quindi, per così dire “ordinarie” (e non più straordinarie), e per questo l’impresa deve anche essere adeguatamente preparata nell’affrontarle e nel governarle, e da cui deve trarre occasione per migliorarsi ed evolvere in senso positivo. Obiettivo della presente tesi di Laurea è quello di proporre un modello di risanamento della crisi d’azienda mediante il coinvolgimento di relazioni interaziendali, sostituendo alle forme tradizionali dell’organizzazione d’impresa strutture deverticalizzate e decentrate. Queste forme di cooperazione con operatori esterni consentono all’impresa non soltanto di rendere la struttura organizzativa più flessibile (e quindi adatta ad operare in condizioni di incertezza a causa dei repentini mutamenti ambientali) ma, soprattutto, di focalizzarsi sul proprio core business. In questo modo l’impresa può concentrare gli sforzi produttivi verso ciò che sa fare meglio e in cui sono concentrate le sue competenze distintive, decentrando ciò che non 5

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Manageriali

Autore: Francesco Di Giandomenico Contatta »

Composta da 188 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 527 click dal 15/04/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.