Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Musica prima di essere sottoposti a cateterismo cardiaco: piacevole distrazione quale strumento assistenziale complementare?

In questo documento è stata condotta una dettagliata revisione della letteratura internazionale sulla musica nel processo di cura, esaminando le più autorevoli e recenti prove di efficacia ad essa attribuibili, focalizzando l'attenzione sulle linee guida necessarie al professionista della salute per intraprendere un intervento di music medicine, quest'ultimo attualmente limitato da carenze metodologiche che, di fatto, impediscono un reale confronto fra gli studi di ricerca, una generalizzazione dei risultati e la loro integrazione nella pratica.
Attraverso ulteriore consultazione della letteratura, è stato possibile esplorare il vissuto del paziente ricoverato per essere sottoposto alla procedura di cateterismo cardiaco, evidenziando, in particolare, il bisogno di sostegno emotivo a cui la musica può ipoteticamente rispondere.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Sin dall'inizio di questo percorso di studio e di vita mi sono chiesto: "Come vive il paziente la sua permanenza in ospedale? Cosa fa quando non riceve assistenza da parte dei sanitari, e quale mezzi gli vengono dati per far fronte alle situazioni emotivamente difficili? Durante il mio percorso formativo ho cercato una risposta soffermandomi sul paziente cardiologico, in particolare sulla sua condizione in attesa di essere sottoposto ad una procedura invasiva. I timori e le preoccupazioni dovute ad eventuali complicanze o al ripresentarsi dell'evento coronarico acuto unito al senso di solitudine vissuto durante il ricovero mi hanno guidato nel ricercare soluzioni assistenziali complementari in risposta a tali bisogni. Ho ipotizzato che la musica avrebbe potuto migliorare l'ambiente di cura promuovendo di riflesso molteplici outcome di salute, con particolare attenzione verso le necessità riscontrate nella mia realtà formativa. In questo documento è stata condotta una dettagliata revisione della letteratura internazionale sulla musica nel processo di cura, esaminando le più autorevoli e recenti prove di efficacia ad essa attribuibili, focalizzando l'attenzione sulle linee guida necessarie al professionista della salute per intraprendere un intervento di music medicine, quest'ultimo attualmente limitato da carenze metodologiche che, di fatto, impediscono un reale confronto fra gli studi di ricerca, una generalizzazione dei risultati e la loro integrazione nella pratica. Attraverso ulteriore consultazione della letteratura, è stato possibile esplorare il vissuto del paziente ricoverato per essere sottoposto alla procedura di cateterismo cardiaco, evidenziando, in particolare, il bisogno di sostegno emotivo a cui la musica può ipoteticamente rispondere. Lo studio di ricerca sviluppato nella S.C. di Cardiologia dell'Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, ha poi premesso di descrivere il punto di vista del paziente nei confronti della musica, in attesa di essere sottoposto al cateterismo cardiaco permettendo così di generare nuove ipotesi per la ricerca futura.

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Alessio Pesce Contatta »

Composta da 103 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2443 click dal 28/04/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.