Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bambini in rete

L’impronta preminente che caratterizza questi ultimi anni è quella della tecnologia, che con l’avvento dei dispositivi portatili si è insinuata in ogni venatura della nostra esistenza, quasi a colmare ogni necessità e ogni vezzo, generando radicali e spesso irreversibili cambiamenti sociali. Tablet usati come baby-sitter, smart phone omnipresenti nella vita di adulti e piccini. Questa tesi indaga pregi e difetti di questo cambiamento con un particolare focus sugli effetti sulla crescita e la formazione del bambini. Analisi di diversi settori produttivi e case study pubblicitari inerenti.

Mostra/Nascondi contenuto.
  1   Introduzione Da diverso tempo è ormai noto come le ricerche più interessanti partano proprio dall’osservazione del mondo circostante, dal notare una piccola anomalia nel sistema, un minimo segnale di cambiamento nell’ambiente, che per quanto inizialmente possa sembrare irrilevante e di poco conto, talvolta si rivela di grande importanza, e porta conseguenze inaspettate ; proprio in quel momento abbiamo conferma che l’osservatore non ha semplicemente dato sfogo alla sua immaginazione , ma ha avuto un’intuizione. Dovendo scrivere una tesi di laurea, è sicuramente consigliabile spendere un po’ di tempo ad osservare, a ricercare qualche fenomeno , in questo caso di carattere sociale, che meriti un approfondimento , qualcosa che non sia già stato trattato per anni nella aule universitarie , un argomento che debba essere ancora del tutto eviscerato. Soltanto in questo modo lo svolgimento di un compito di ricerca diventa motivato, quando si riesce a portare alla luce qualche aspetto rimasto nell’ombra, quando si offrono spunti di riflessione per altre persone o per successivi studi più approfonditi. Nel momento in cui si cercano di evitare le ovvietà, gli argomenti sterili e quelli che non suscitano interesse nell’autore, si può ritenere di aver dato un contributo alla conoscenza, sia personale che altrui, pur senza la presunzione di aver trovato l’argomento più interessante possibile, data la scarsità di informazioni con cui ogni essere umano è costretto a confrontarsi. L’osservazione che più balza all’occhio è che stiamo vivendo una nuova rivoluzione socioculturale, caratterizzata, rispetto alle precedenti, da un’evoluzione più rapida, trasformazioni più profonde e un’estensione maggiore degli ambiti umani coinvolti. È un paesaggio confuso quello del tempo moderno, in cui però alcuni elementi cominciano ad emergere nettamente: il mondo cambia, i modelli di ieri non reggono più e il mutamento appare come condizione irriducibile e ineluttabile della contemporaneità. L’impronta preminente che caratterizza questi ultimi anni è quella della tecnologia, che con l’avvento dei dispositivi portatili si è insinuata in ogni venatura della nostra esistenza, quasi a colmare ogni necessità e ogni vezzo, generando radicali e spesso irreversibili cambiamenti sociali. Al fronte del cambiamento, l’opinione pubblica si divide da sempre in due strade diverse, c’è chi s’incanta al miraggio del futuro e chi invece ne teme la sorte incerta. Qualcuno si apre alla sorpresa e molti si preparano a scansarne le insidie, in ogni caso se i timori superano gli entusiasmi risulta evidente che le prospettive per lo scenario diventino cupe, e che occorra farsi carico di effettuare un’analisi approfondita del problema. Preoccuparsi di un aspetto prima che porti a conseguenze spiacevoli dovrebbe essere un obiettivo per ogni essere umano, e un obbligo

Laurea liv.I

Facoltà: Marketing e comunicazione d'impresa

Autore: Chiara Cenci Contatta »

Composta da 50 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 862 click dal 05/06/2015.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.