Skip to content

Advertising strategies and glocal cultures. A case study: Absolut Vodka in the Chinese market

Informazioni tesi

  Autore: Alessandro Vecchio
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi della Tuscia
  Facoltà: Economia
  Corso: Marketing e qualità
  Relatore: Barbara  Aquilani
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 170

Today, the Chinese market has become the target of many investments and China has become one of the most powerful economies in the world (Visetti, 2012). However, if a company wants to communicate its message in that market, what advertising strategy should it follow? Can a company release the same advertising in Europe and in China?
This thesis will deal with these issues and it will provide a possible solution, through the analysis of the famous Swedish-French spirits company, The Absolut Company, experience in the Chinese market. In detail, a comparison between The Absolut Company's advertising strategies employed in China and in Sweden, its home-market, will be presented.
The research methodology is based on the analysis of international academic literature such as scientific and review articles, journal articles, conference presentations, websites and textbooks. In addition, an interview with The Absolut Company Trade Marketing Director, Mr. Dimitri Jansen is reported.
The results show that, in China, The Absolut Company was forced to adapt its advertising strategies in the entrance phase, whereas, in a more mature phase, it could use a global communication strategy. A comparison between the advertising released by the company in China and in Sweden proves this result.
In conclusion, this thesis shows the influence that Chinese culture has had on the communication of The Absolut Company and the importance of advertising adaptation in the Chinese spirits market.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
III Introduction Today the news about the annual high GDP growth of the Chinese economy does not surprise anyone. At the same time, many Western companies have decided to invest their money in that Country, opening new factories or importing goods. This trend has aroused my interest in China, expected to be one of the most powerful economies in the next few years (Visetti, 2012). In particular, China has been facing a slow but in-depth transformation of its institutions since 1978, when the Party leader Deng Xiaoping decided to open the Chinese market to foreign investments (Genzberger, 1994). Other important steps on the way to create a democratic environment in the Country were the economic reform that transformed the Chinese economy in the so-called “socialist-market economy” in 1992, the entrance in the World Trade Organization in 2001 and the Constitutional revision in 2004. With the Xiaoping “Open door” policy in 1978, China started the process of managing its means of production according to free market principles (Genzberger, 1994). This process was enriched by the admission of China in the World Trade Organization in 2001 that pushed the “Middle Kingdom” to lower the high trade barriers (The Economist, 2011) and in 2004, by the new Constitution that recognized for the first time private businesses and allowed them to enter public companies’ capital, within specific limits (Schulz, 2007; CIA World Factbook, 2012; Zhang S., 2014). However, many problems are still unsolved in the Chinese Country: the most problematic situations are represented by the low press freedom (Fishman, 2005; Visetti, 2012), the persecution of political oppositions (Visetti, 2012) and the judicial system that is still heavily influenced by politics and does not provide an independent service (Schulz, 2007). In this context, today, the Communist Party has started a public propaganda in order to promote the traditional values of the Chinese culture, after the Mao Zedong’s Cultural Revolution ban in the 1970s (Visetti, 2012). The government believes that Confucian values are useful to educate the next-generation leaders to temperance, loyalty and respect for elders (Visetti, 2012).

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi