Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Individuo e società nella narrativa di Alice Walker

Alice Walker ha raggiunto la notorietà grazie al romanzo The Color Purple (1982), che ha ricevuto il premio Pulitzer e l'American Book Award. Dal romanzo è stato tratto l'omonimo film diretto da Steven Spielberg, interpretato dall'allora esordiente Whoopi Goldberg (Celie) e dalla celebre presentatrice televisiva Oprah Winfrey (nella parte di Sofia).

Il resto delle sua opera, che comprende cinque raccolte di poesia, altri cinque romanzi, tre raccolte di racconti, tre importanti raccolte di saggistica e un libro di memorie, è purtroppo poco conosciuto in Italia.

La scrittrice s'inserisce assai bene nel filone della letteratura afro-americana, e in particolare nel gruppo formato dalle scrittrici afro-americane che si sono affermate a partire dagli anni '70 e che (senza costituire una vera e propria corrente) fanno parte del cosiddetto "Rinascimento delle donne nere". Tra queste si possono citare, oltre alla Walker, i nomi di Toni Morrison, Gloria Naylor, Maya Angelou, Paule Marshall, Sherley Anne Williams, Toni Cade Bambara per quanto riguarda la narrativa, Ntozake Shange e Adrienne Kennedy per la drammaturgia, Audre Lorde e June Jordan per la poesia, bell hooks e ancora Audre Lorde per la saggistica.
La suddivisione per generi letterari è comunque un po' forzata dal momento che solitamente tutte queste scrittrici hanno prodotto opere di diverso impegno e genere.
La Walker stessa, oltre che romanziera è anche poetessa e ha scritto saggi di grande interesse. Caratteristica comune di tutte queste scrittrici è la critica nei confronti del sessimo all'interno della comunità afro-americana e del razzismo all'interno del movimento femminista, quindi la denuncia di una doppia discriminazione.

Mostra/Nascondi contenuto.
Alice Walker: Un profilo Alice Walker è nata il 9' Febbraio del 1944, ad Eatonton, in Georgia. I suoi genitori, Willie Lee e Minnie Lou Grant Walker erano mezzadri ed ebbero ben otto figli. Fin da bambina la piccola Alice fu testÌinone degli episodi . .' di razzismo nella propria città e dell'impatto che il regime di segregazione razziale ivi vigente aveva sulle famiglie di colore. An' età di otto anni fu vittima di un episodio che doveva segnare profondamente la sua vita: uno dei suoi fratelli le sparò accidentalmente e la Walker perse la vista di un occhio. Sentendosi sfigurata dalla cicatrice, si isolò dalla comunità di Eatonton. Proprio da questi anni di isolamento trae origine l'abitudine a leggere classici e a scrivere poesie, nonché la sua volontà di emergere negli studi. Grazie a una borsa di studio poté frequentare lo Spelman College ad Atlanta, dove prese a partecipare alle

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Barbara Trespidini Contatta »

Composta da 174 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1042 click dal 10/07/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.