Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cultura gitana tra emarginazione ed integrazione

Con il seguente lavoro, mi sono proposta di analizzare quella che è la situazione odierna di una minoranza etnica spagnola molto numerosa: i gitani. Analizzando il viaggio che li ha condotti in questo Stato e i momenti storici cruciali, sono arrivata a parlare di quella che è la loro cultura, molto diversa da quella spagnola. Cultura che si basa, per esempio, su un concetto di famiglia differente, e cioè quello di linaje, su un modo completamente diverso di vivere matrimoni e fidanzamenti, su comportamenti diversi nei confronti di nascite, morti e magia e su un genere musicale, che è oggi uno degli emblemi spagnoli più conosciuti nel mondo: il flamenco. Dopo aver spiegato quella che è stata la loro storia e quella che è la loro cultura, ho analizzato la loro situazione attuale: oggi circa ottocento mila gitani vivono in Spagna, in particolar modo in Andalusia, e tra questi vi sono differenze rilevanti nel modo in cui vivono, nell’istruzione, ma anche nel rapporto con la società ospitante. Si può parlare allo stesso tempo di emarginazione e di integrazione gitana; emarginazione poiché ancora oggi esistono stereotipi e generalizzazioni sul loro conto che portano i payos, ovvero i cittadini spagnoli, ad avere atteggiamenti razzisti; integrazione perché comunque hanno raggiunto nel corso del tempo vittorie importanti, come il diritto di cittadinanza, la possibilità di avere delle dimore fisse ed un tasso di scolarizzazione in forte crescita.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 Introduzione I gitani fanno parte da circa sei secoli della società spagnola, convivono a fianco dei payos, nome con il quale, essi identificano tutti coloro che non sono gitanos. Con questo lavoro, mi propongo di analizzare il percorso che li ha portati oggi ad essere riconosciuti in Spagna, a partire dalla Costituzione del 1978, come cittadini spagnoli a tutti gli effetti ed a pieni diritti; nonostante questa vittoria importante, non si può parlare di totale integrazione di questa minoranza etnica. Nel primo capitolo si ripercorrerà il viaggio che li ha condotti fino alla Spagna, ed in particolar modo all’Andalusia, si analizzeranno quelle che sono le ipotesi riguardanti la loro origine, che risultano essere ancora oggi avvolte nel mistero; si ripercorreranno i momenti storici vissuti da questa popolazione, fino ad arrivare alla situazione odierna. Nel secondo capitolo si descriveranno invece quelle che sono tutte le peculiarità di questa cultura, molto diversa da quella della società nella quale vivono; si spiegherà l’importanza del linaje, del fidanzamento, dei matrimoni, della loro abitudine peculiare di indossare vestiti a pois per le festività e camice e grembiuli nella vita di tutti i giorni. Si analizzerà il ruolo delle donne e degli uomini gitani nella società odierna, si tratterà dell’importanza del concetto di rispetto nei confronti delle donne insegnato sin dalla più tenera età, in particolar modo, agli uomini. Si parlerà della rilevanza delle nascite e

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere Moderne

Autore: Martina Stortini Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3105 click dal 10/09/2015.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.