Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Patto di Stabilità e i vincoli Europei. La legge di Stabilità 2015 ed alcune soluzioni alternative.

Nello Scenario Mondiale, l'economia degli Stati è soggetta a continue aggressioni. L'Economia Globale ci costringe ad accordi tra Stati per la realizzazioni di sistemi economici più complementari e flessibili. L'Europa è lo scenario dove la sovranità nazionale viene messa sempre più in discussione a favore di economie più solide, ma sempre più condizionate dalle scelte economiche degli altri Stati Europei. Il difficile equilibrio tra le scelte di politica economica dei vari Stati, si manifesta e si realizza attraverso le manovre di Bilancio e la Legge di Stabilità, ne rappresenta la più esplicativa sintesi. Si rende necessario rendere questo strumento sempre più aderente alle reali necessità di Stabilità e di investimento nella crescita del Paese.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 OBIETTIVO DELLA TESI La tesi riguarda un tema attuale, quale la legge di stabilità. Attraverso un attento studio della nascita e dei motivi per cui è stata introdotta tale legge dal 1978, abbiamo tracciato l'evoluzione della legge che studia e disciplina una delle attività più complicate attività previste nel governo di uno Stato, quella della raccolta delle risorse necessarie allo svolgimento dell'attività di governo, attraverso una complessa ed attenta analisi delle necessità e delle priorità all'interno del Paese. Dal 1978, la legge finanziaria ha assunto particolare importanza, soprattutto per i limiti imposti dalla legge e dalla disciplina della Spesa e delle Entrate. Abbracciando un arco di quasi 50 anni, abbiamo notato come le scelte fatte nelle varie legislature, non hanno sempre riscosso risultati pregevoli, ed in altri momenti alcune scelte drastiche, hanno procurato una forte impopolarità dei responsabili politici del provvedimento, presso i cittadini, pur essendo necessarie. Durante questi anni, l'Italia ha attraversato diverse fasi nella sua economia. Dalla crisi petrolifera degli anni '70, alle politiche di forte Spesa Pubblica degli anni '80, al riordino dei conti pubblici degli anni '90, alle spese militari a seguito dell'attacco alle torri gemelle, le politiche di “austerità” a seguito della crisi, prima finanziaria e poi economica. Un altro fattore che ha condizionato molto le scelte in materia economica, è stato il nuovo corso della politica italiana, che ha lasciato il vecchio e ingessato sistema

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Valentino Angarano Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2357 click dal 15/09/2015.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.