Skip to content

Il cinema di Lars von Trier: sfida alle regole

Informazioni tesi

  Autore: Davide Daghia
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere moderne
  Relatore: Cristina Bragaglia
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 180

Una monografia completa sui film di Lars von Trier, dalle prove iniziali a "Le 5 variazioni", ma anche una riflessione ordinata su:
* le questioni affrontate da von Trier dentro e fuori dal film,
* la portata concettuale di alcune tematiche ricorrenti
* le “innovazioni” formali concepite dal regista danese a partire da Dogma ’95

Particolare cura è stata rivolta ai seguenti aspetti, trascurati da altre monografie:
* i limiti e gli ostacoli più o meno credibili che Lars von Trier si autoimpone nell’intraprendere ogni progetto; perché non può farne a meno; perché, terminato il lavoro, congeda definitivamente queste regole, nel frattempo divenute veri e propri canoni per altri registi.
* l’influenza che l’ideatore del Dogma ha avuto sui colleghi danesi e poi scandinavi, incoraggiando e sostenendo il “disgelo” del cinema nordico grazie alla sua casa di produzione, Zentropa, oggi imprescindibile realtà europea.
* l’apparente difficoltà a cogliere un filo conduttore nella produzione del regista; il ricorrente utilizzo della trilogia come strumento (spesso assai poco efficace) per mettere in relazione storie idealmente affini.
* Lars von Trier come maestro del self-marketing: la creazione di un personaggio pubblico istrionico e polemico; il rapporto burrascoso con i colleghi, con gli attori e con i media; a quali atteggiamenti possiamo credere e quali sono mossi da puro intento commerciale.

Per quanto riguarda la parte nozionistica, il testo esamina tutti i progetti intrapresi dal regista (compresi i cortometraggi) in ordine cronologico e/o tematico, e riporta le vicende legate alla genesi del film, oltre alla trama e alle notizie riguardanti la realizzazione, la promozione ed il successo ottenuto.

Stile e contenuto di ogni film sono di volta i volta commentati e messi in relazione con la filmografia precedente e col contesto cinematografico sia europeo che internazionale (non mancano i richiami a Carl Theodor Dreyer, ispiratore di von Trier, le cui citazioni sono puntualmente spiegate).

In appendice, infine, oltre ai dati tecnici della filmografia, una breve ma essenziale rassegna dei manifesti scritti dal regista permette al lettore meno informato di leggere interamente i testi che, insieme con le numerose interviste, sono costantemente citati nella trattazione. Infine, una completa bibliografia, comprendente saggi e articoli pubblicati su periodici, che aggiorno costantemente.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Intraprendere un discorso su Lars von Trier (Copenhagen, 1956) e sulla sua carriera cinematografica, poco più che ventenne e con davanti numerosi film in lavorazione, progettati o soltanto ideati, può apparire un’operazione prematura e rischiosa. Eppure un complesso sistema di fattori derivanti dal lavoro del regista ci incoraggia non solo a riordinare e a individuare alcune costanti lungo la sua filmografia, ma anche a verificare l’opportunità delle accuse rivoltegli dai media. Lars von Trier è, di volta in volta, provocatore, nevrotico, fobico, antifemminista, antiamericano, antiborghese, cattolico ribelle e, naturalmente, regista sui generis. La sua inafferrabilità caratteriale, accompagnata dalla naturale predisposizione a far parlare di sé, ha contribuito notevolmente all’affermazione del movimento cinematografico legato al manifesto DOGMA ’95, nonché alla rapida rinascita del cinema scandinavo e all’espansione della casa di produzione Zentropa, promotrice di grandi realizzazioni e attenta sostenitrice dei nuovi talenti del Nord. Dopo due film (L’elemento del crimine e Epidemic) poco apprezzati, Lars von Trier si aggiudica con Europa un premio minore al festival di Cannes del 1991, chiudendo non solo una buia trilogia ambientata in una livida Europa post-olocausto umida e infetta, ma anche una scrittura troppo regolare e controllata per garantire al regista quella piena espressione creativa che è, per il regista danese, abbattimento di limiti inflittagli da quella ricerca di disciplina intrapresa nell’infanzia. La reazione alle regole, avviata con un’innovativa serie televisiva che immette il sarcasmo nell’horror (The Kingdom), prosegue lungo una seconda trilogia incentrata sul ruolo dell’eroina martire, già protagonista di un’interessante versione di Medea. Le onde del destino, Idioti e 1

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

storia del cinema
lars von trier
cinema danese
dogma 95
zentropa
filmologia
cinema nordico
cinema scandinavo
cinema e marketing
provocazioni e marketing

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi