Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Una modellazione dei telai piani in shake-down per l'ottimizzazione dell'operatore algebrico

Si tratta della ricerca di un modello matematico per la ricerca dei punti di rottura della struttura prima del collasso totale "shake-down".
Si sono analizzati vari telai semplici e determinate le varie cerniere plastiche al variare delle combinazioni di carico.

Mostra/Nascondi contenuto.
1) INTRODUZIONE Il progresso dell’ analisi strutturale durante gli ultimi 20 anni, in particolare dei suoi metodi numerici, ha reso possibile l’ utilizzo di approcci piø sofisticati per risolvere problemi pratici di ingegneria, grazie anche al sempre maggiore sviluppo tecnologico nel campo dei computers. Questi nuovi metodi sono applicati anche alla teoria dello SHAKE-DOWN, che rappresenta una estensione dell’ analisi limite (LIMIT DESIGN) al caso di carichi ripetitivi variabili o a campi di coazioni variabili. Quando una struttura elasto-plastica Ł soggetta a carichi variabili oltre il limite elastico, un motivo di collasso pu essere un accumulo illimitato di deformazioni plastiche durante il processo di carico. Il problema se questo accada o no Ł di cruciale importanza nell’ ingegneria civile, ed Ł oggetto di

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Giuseppe Di Pascale Contatta »

Composta da 159 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1290 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.