Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nuove tecnologie e sistema fiscale: una comunicazione di mondo vitale possibile?

Utilizzando gli approcci teorici di N. Luhmann e di Habermas si è effettuata un’analisi del rapporto comunicativo passato e odierno tra Sistema Fiscale e Contribuente e si è cercato di valutare quelle che sono state le trasformazioni principali e i motivi che hanno portato tali trasformazioni (chi o che cosa ha spinto verso una determinata forma evolutiva).

Un’interpretazione dei processi evolutivi principali ci permette di prevedere un possibile sviluppo del rapporto comunicativo tra Pubblica Amministrazione e Cittadino, in modo particolare tra Sistema Fiscale e Contribuente, tenendo conto del ruolo svolto dalle nuove tecnologie.

Il lavoro può essere diviso in due momenti: una parte teorica, basata sullo studio della teoria sistemica Luhmanniana, della teoria dei mondi vitali di Habermas e su un’approfondita ricerca delle interpretazioni di numerosi autori del pensiero dei due teorici; una parte empirica, consistente in un’analisi di tipo quantitativa effettuata con la somministrazione di un questionario ad un campione dell’universo di riferimento che è stato “Il collegio dei Ragionieri ed economisti d’Impresa” della provincia di Salerno.

In estrema sintesi i principali risultati raggiunti sono stati:
- Nell’ambito del rapporto comunicativo tra Sistema Fiscale e Contribuente si è rilevata una supremazia del Sistema sul Mondo Vitale. Da parte del Sistema vi è sempre una sorta di egemonia che ha caratterizzato tutti i periodi evolutivi, egemonia che si esplica nello stabilire a priori limiti, modalità e percorsi del processo comunicativo.
- Un’altra tendenza del Sistema che è scaturita dall’analisi è quella di far valere nel rapporto comunicativo una logica prevalentemente sistemica.
- Il Mondo Vitale oppone una certa resistenza a queste forme di colonizzazione del Sistema con forme di devianze che limitano l’uso dei canali comunicativi predisposti dal Sistema stesso.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 CAPITOLO I Gli elementi di base. Parlare di un ambito come quello Pubblico è già di per se una cosa alquanto difficile, ma parlarne al fine di chiarirne i passaggi evolutivi e gli sviluppi futuri del rapporto comunicativo tra lo stesso e l’ambito Privato, è cosa altrettanto ardua. È bene premettere che non daremo una spiegazione certa, in quanto è difficile dare un’interpretazione univoca in tutti quei settori dove l’aspetto preponderante è la figura umana , ma mostreremo la nostra visione del problema. Cercheremo quindi di capire perché negli ultimi trent’anni la Pubblica Amministrazione ha cambiato e, sta cambiando, il suo rapporto con il cittadino; perché il rapporto comunicativo si sta trasformando da una modalità informativa ad una interattiva. Il percorso che intendiamo seguire ha come elementi principali Pubblico e Privato e vede le cause della loro modificazione nella differenziazione funzionale e evoluzione. È necessario, prima di entrare nel merito della questione, inquadrare l’ambito teorico di riferimento e definire quelli che saranno gli elementi principali del presente lavoro: Società, Pubblico, Privato e Interpenetrazione.

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Giuseppe Salsano Contatta »

Composta da 134 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1230 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.