Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Previsione della domanda: un caso aziendale

La previsione della domanda costituisce un'attività logistica molto importante nella gestione di un'impresa. Infatti, molte decisioni aziendali che comportano ingenti investimenti in risorse finanziarie e/o umane si basano sui risultati di questa attività.
Il presente lavoro di tesi prevalentemente descrive l'impiego di un metodo quantitativo per la previsione della domanda di un vino prodotto e commercializzato dall'azienda Librandi Antonio & Nicodemo S.p.A.
Il primo capitolo è interamente dedicato all'azienda (alla sua storia, alla sua organizzazione, ai suoi prodotti).
Il secondo capitolo mette in evidenza il ruolo della logistica nel settore industriale. Nel capitolo si sottolinea, fra le altre cose, la differenza fra sistemi che producono per il magazzino e sistemi operanti “su commessa”. Nei primi, i piani di produzione/distribuzione dipendono fortemente dalla previsione della domanda (gestione push); nei secondi, tali piani sono basati sugli ordini ricevuti dai clienti (gestione pull). Il capitolo si chiude con interessanti informazioni sulla formazione in Italia nell'ambito della logistica (informazioni tratte da un articolo).
Il terzo capitolo è dedicato alla previsione della domanda, intesa come processo basato sui seguenti elementi fondamentali: le tecniche, i sistemi applicativi ed informatici, i modelli organizzativi. Nel capitolo, si sottolinea l'importanza delle previsioni nelle scelte aziendali di carattere strategico, tattico ed operativo.
Il quarto capitolo illustra le principali tecniche di previsione utilizzate nel settore industriale. Tali tecniche possono essere suddivise in due categorie: i metodi di tipo qualitativo, adatti per le previsioni di medio-lungo periodo ed i metodi di tipo quantitativo, che comprendono il metodo di decomposizione.
Tale metodo, nell'ultimo capitolo, è applicato per la previsione della domanda di un prodotto dell'azienda Librandi Antonio & Nicodemo S.p.A. Una serie di dati storici, relativi alle vendite, è utilizzata nel processo di previsione.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La previsione della domanda costituisce un’attività logistica molto importante nella gestione di un’impresa. Infatti, molte decisioni aziendali che comportano ingenti investimenti in risorse finanziarie e/o umane si basano sui risultati di questa attività. Il presente lavoro di tesi prevalentemente descrive l’impiego di un metodo quantitativo per la previsione della domanda di un vino prodotto e commercializzato dall’azienda Librandi Antonio & Nicodemo S.p.A. Il primo capitolo è interamente dedicato all’azienda (alla sua storia, alla sua organizzazione, ai suoi prodotti). Il secondo capitolo mette in evidenza il ruolo della logistica nel settore industriale. Nel capitolo si sottolinea, fra le altre cose, la differenza fra sistemi che producono per il magazzino e sistemi operanti “su commessa”. Nei primi, i piani di produzione/distribuzione dipendono fortemente dalla previsione della domanda (gestione push); nei secondi, tali piani sono basati sugli ordini ricevuti dai clienti (gestione pull). Il capitolo si chiude con interessanti informazioni sulla formazione in Italia nell’ambito della logistica (informazioni tratte da un articolo). Il terzo capitolo è dedicato alla previsione della domanda, intesa come processo basato sui seguenti elementi fondamentali: le tecniche, i sistemi applicativi ed informatici, i modelli organizzativi. Nel capitolo, si sottolinea l’importanza delle previsioni nelle scelte aziendali di carattere strategico, tattico ed operativo. Il quarto capitolo illustra le principali tecniche di previsione utilizzate nel settore industriale. Tali tecniche possono essere suddivise in due categorie: i metodi di tipo qualitativo, adatti per le previsioni di medio-lungo periodo ed i metodi di tipo quantitativo, che comprendono il metodo di decomposizione. Tale metodo, nell’ultimo capitolo, è applicato per la previsione della domanda di un prodotto dell’azienda Librandi Antonio & Nicodemo S.p.A. Una serie di dati storici, relativi alle vendite, è utilizzata nel processo di previsione.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppe Spataro Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 828 click dal 09/10/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.