Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le compagnie assicurative tradizionali e i social media. Quale futuro per gli intermediari?

L’avvento delle compagnie dirette ha rivoluzionato il mondo assicurativo, obbligando anche le tradizionali ad optare per una digitalizzazione forzata, seppur graduale, dei vari processi di vendita e relazione con il cliente. Sempre più persone infatti ricercano su internet la polizza più conveniente (soprattutto RCA) e fanno uso dei comparatori di prezzo. Quando possibile inoltre, prediligono l’acquisto online, optando per il risparmio a discapito, almeno apparentemente, del servizio.

Al netto di questa analisi, le parole chiave delle compagnie assicurative in questi ultimi anni sono state investimenti in tecnologia e studio dei social media.

Le sedi fisiche - le agenzie - sono destinate a diventare sedi digitali, con lo scopo di offrire al consumatore un servizio più rapido ad un costo ridotto. Ma è davvero così?

Mostra/Nascondi contenuto.
2 2 Presentazione La mia passione per il Social Media Marketing, nata quasi per caso nel 2010, mi ha accompagnato per tutti questi anni, durante i quali ho cambiato diversi lavori. Mi sono così sperimentata, spesso, in una terra di mezzo tra il marketing tradizionale e il digitale, osservando da diversi punti di vista le difficoltà che si incontrano nella vita quotidiana di un’azienda nell’approcciarsi al mondo web: budget, mancanza di competenze, diffidenza. Da grandi agenzie di web advertising e social media marketing sono passata a piccole realtà che fornivano servizi di promozione online a PMI. Negli ultimi anni invece, ho lavorato nell’ufficio marketing di un’azienda il cui business era assai lontano dal mondo 2.0: la produzione di compressori e pompe per il vuoto. Ma proprio quando ho pensato di trovarmi a lavorare nel settore più ostico di tutti al social media marketing, una nuova sfida mi è stata presentata. Dal mese di Novembre del 2013 lavoro nell’ufficio web della più grande compagnia assicurativa della mia città. Il salto da utente passivo di un prodotto pressoché sconosciuto nelle sue caratteristiche specifiche - la polizza assicurativa - a comunicatrice di quel servizio, è stato davvero strano. Ma molto stimolante! Cercando di capire come comunicare al meglio una realtà ostica e oscura al grande pubblico attraverso i social media, ho ricostruito una breve storia della comunicazione online del settore assicurativo in Italia, focalizzandomi sulle compagnie tradizionali, maggiormente colpite dalla rivoluzione digitale in atto. Il fine ultimo della mia ricerca, in ricordo degli anni trascorsi a lavorare al servizio delle PMI, è scoprire quale sarà il futuro degli intermediari assicurativi, quegli agenti che, fino ad oggi, con il loro mirabile lavoro di PR, hanno diffuso più o meno con successo la cultura assicurativa nel nostro paese. Ma oggi che grazie ai social media, le regole della comunicazione sono cambiate come potranno sopravvivere gli agenti senza evolversi? Sono destinati a sparire o avranno un ruolo chiave, imparando a sfruttare a

Tesi di Master

Autore: Irene Perino Contatta »

Composta da 60 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1347 click dal 26/11/2015.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.