Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sviluppo di un sistema di climatizzazione da remoto in ambito domotica

La presente trattazione descrive lo studio e la realizzazione di un sistema domotico a basso costo, connesso e cloud-aware, in grado di sfruttare quanto messo a disposizione dai moderni sistemi di networking e di smallscale computing. Un’attenzione particolare è stata posta alla possibilità di raccogliere informazioni circa l’ambiente circostante non solo dai sensori presenti in situ, ma anche da quanto messo a disposizione dalla Rete, in modo da poter integrare un controller climatico a tutti gli effetti tra le «Things» dell’IoT. Oltre ad utilizzare una semplice logica di tipo lettura sensore-azione, con un dispositivo connesso è possibile sfruttare le letture di altri sensori non direttamente collegati all’apparato, ed agire anche in funzione di quelli che dovrebbero essere i valori previsti, ad esempio sfruttando un Web Service meteo pubblico.
La trattazione è divisa in quattro parti, di cui le prime due sono divise in due capitoli, la terza in tre e l’ultima è formata da un solo capitolo.
Il primo capitolo illustra alcune definizioni e notizie di carattere generale, proseguendo con un’analisi dei risultati ottenuti in altri studi circa l’automazione domotica. Nel secondo capitolo viene definito il campo di azione del sistema in sviluppo e le limitazioni imposte esternamente.
La seconda parte segue la ricerca dei componenti hardware e software. Nel capitolo 3 viene descritto l’hardware valutato, in particolare i controller e i sensori e viene descritto il funzionamento del bus I2C. Nel quarto vengono illustrati gli API Cloud, il tipo di dati per l’intercomunicazione, ed il linguaggio prescelto, insieme ad alcune librerie esterne.
Il quinto capitolo descrive le funzionalità del sistema per quel che riguarda il comportamento atteso e l’interfacciamento con l’utente. Il sesto capitolo segue la progettazione del circuito completo a cui interfacciare la scheda controller. Nel capitolo 7 viene descritto il progetto software andando ad analizzare i componenti, e per ognuno di essi il diagramma delle classi di cui è composto.
Durante la descrizione delle classi viene mostrato anche il principio di funzionamento e gli stati del sistema.
L’ultimo capitolo è dedicato alle conclusioni, con analisi e possibili miglioramenti valutati a posteriori.

Mostra/Nascondi contenuto.
1. Introduzione La presente trattazione descrive lo studio e la realizzazione di un siste- ma domotico a basso costo, connesso e cloud-aware , in grado di sfruttare quanto messo a disposizione dai moderni sistemi di networking e di smallscale computing . Un’attenzione particolare è stata posta alla possibilità di raccogliere informazio- ni circa l’ambiente circostante non solo dai sensori presenti in situ , ma anche da quanto messo a disposizione dalla Rete, in modo da poter integrare un controller climatico a tutti gli effetti tra le «Things» dell’ IoT 1 . Oltre ad utilizzare una sempli- ce logica di tipo lettura sensore-azione, con un dispositivo connesso è possibile sfruttare le letture di altri sensori non direttamente collegati all’apparato, ed agire anche in funzione di quelli che dovrebbero essere i valori previsti, ad esempio sfruttando un Web Service meteo pubblico. La trattazione è divisa in quattro parti, di cui le prime due sono divise i n due capitoli, la terza in tre e l’ultima è formata da un solo capitolo. Il primo capitolo illustra alcune definizioni e notizie di carattere generale, proseguendo con un’analisi dei risultati ottenuti in altri studi circa l’automazione domotica. Nel secondo capitolo viene definito il campo di azione del sistema in sviluppo e le limitazioni imposte esternamente. La seconda parte segue la ricerca dei componenti hardware e software. Nel capitolo 3 viene descritto l’hardware valutato, in particolare i controller e i sensori e viene descritto il funzionamento del bus I 2 C. Nel quarto vengono illustrati gli API 2 Cloud, il tipo di dati per l’intercomunicazione, ed il linguaggio prescelto, insieme ad alcune librerie esterne. Il quinto capitolo descrive le funzionalità del sistema per quel che riguar- da il comportamento atteso e l’interfacciamento con l’utente. Il sesto capitolo se- gue la progettazione del circuito completo a cui interfacciare la scheda controller. Nel capitolo 7 viene descritto il progetto software andando ad analizzare i com- 1 Internet of Things 2 Application Programming Interface 9

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alberto Lauretti Contatta »

Composta da 181 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 673 click dal 14/12/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.