Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il Servizio Sociale nel Reparto Emodialisi

Si affrontano le problematiche relative alla malattia nefrologica e l'approccio sistemico relazionale con i pazienti ed i loro familiari, le implicazioni psicologiche, gli aspetti assistenziali, i gruppo di auto-aiuto ed infine si dedica un capitolo alla donazione di organi.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Sono le tre e quaranta del pomeriggio. Dalla finestra vedo gli alberi mossi dal vento il sole attraversa i rami dei pini in movimento. Nel verde compaiono mille striatw'e dorate. A1erli solitari svolazzano da un ramo al! 'altro in cerca del pasto quotidiano. Qui, nella stanza ove il silenzio regna sovrano, chiusi nei nostri letti bianchi attendiamo il lento scorrere del tempo. (paziente in trattamento dialitico) Uno spazio di tempo impalpabile e un'esistenza simile a numerose altre esistenze, in quantità crescenti, legate a temi quali cronicità, tecnodipendenza, attesa, esistenza menomata, da un lato, e a prospettive quali assistenza umanizzata, nuova nascita, qualità di vita, dall 'altro. Tematiche simili non esonerano nessuno degli attori sociali a ponderare, riflettere e comprendere, tanto meno possono sottrarsi a tali processi nodali quanti vi si trovano coinvolti istituzionalmente, intendo alludere alle strutture socio sanitarie e agli operatori preposti. Venendo allo specifico tema che qui interessa, nella nefropatologia, quale patologia che preclude la strada verso un esito favorevole, il Servizio Sociale ha il dovere di riscoprire in tulla la sua dimensione più ampia e propositiva il ruolo di sostegno all'utente e alla famiglia attraverso modalità d'intervento

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Marinella Cimarelli Contatta »

Composta da 76 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 263 click dal 14/12/2015.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.