Skip to content

Shewer – relax sofà per ambienti esterni realizzato con la tecnica dell’intreccio

Informazioni tesi

  Autore: Fabrizio Guarrasi
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Design e Arti
  Corso: Product Design
  Relatore: Mario Bisson
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 106

Shewer, nasce da un percorso progettuale suddiviso in tre fasi: analisi, concept e design finale. Ho iniziato la fase di Analisi concentrandomi sull’arte dell’intreccio, una delle tecniche più antiche conosciute dall’uomo, precedenti sia alla tessitura che alla ceramica.
L’intreccio è un elemento che caratterizza la mia azienda di riferimento in questo mio percorso progettuale, la White Industry. Un’azienda emergente che opera nel mercato del lusso realizzando componenti d’arredo per esterni in fibra sintetica intrecciata. Ho quindi analizzato i luoghi d’interesse nella sfera del lusso, andando poi ad approfondire, nello specifico, l’ambito del giardino, e dei luoghi ad esso adiacenti come la piscina. Per questo Concept, ho analizzato le forme e le proporzioni presenti in natura. Il primo elemento d’ispirazione è stato il mare ed in particolare la conchiglia. Successivamente mi sono concentrato e soffermato sui fiori, come sintesi in natura della bellezza. Definite poi le caratteristiche che volevo dare al mio progetto e quindi, adattabilità, flessibilità, comfort e naturalmente valenza estetica, sono stati effettuati diversi disegni di studio atti a definire il Design definitivo.
È così che nasce Shewer, un lettino per due persone, da esterni, composto da quattro petali, dove il petalo inferiore rappresenta la seduta vera e propria, mentre gli altri tre sono le coperture una superiore e due laterali. Ne risulta un prodotto distintivo a colpo d’occhio, versatile ed adattabile a qualsiasi circostanza. La flessibilità all’oggetto è stata data dai petali, essi infatti, oltre a garantire riparo dal vento e dal sole, tramite dei bracci flessibili, godono di un’elevata libertà di movimento, e quindi possono muoversi a piacimento, garantendo diverse configurazioni possibili. Il telaio, composto da un tubolare in acciaio inox, è la struttura portante di tutto il progetto. Nel telaio è inserita una piastra con tre alloggi filettati che fungono da supporti per i tre bracci flessibili. Inoltre la forma del telaio è stata così progettata in modo da renderlo impilabile l’uno con l’altro così da risparmiare spazio durante il trasporto ed avere quindi un minor impatto ambientale. Il telaio viene poi intrecciato con una fibra polimerica piatta, in polietilene ad alta densità, che permette un’ottima resistenza e durabilità. All’interno del telaio viene poi inserito un materassino rivestito con del poliestere impermeabile bianco che risulta essere atossico, anallergico, antiacari e quindi inattaccabile da funghi e batteri. I petali sono composti da uno scheletro che a sua volta è suddiviso in due componenti. Da una parte abbiamo il perimetro esterno, in alluminio, e al centro di tale struttura vi è un asse centrale, che va leggermente a distaccarsi in due punti così da formare le due maniglie per permettere agli utenti di muovere i petali nel massimo comfort. I petali vengono poi rivestiti dal tessuto Sunbrella. I tre bracci flessibili, sono composti da un sistema di soffietti che si aprono e si chiudono, sfruttando il cambio di forma per far si al braccio che si muova e mantenga la sua forma una volta modellato. I petali, quindi, godendo di un’elevata libertà di movimento, possono chiudersi attorno alla seduta permettendo momenti di relax e di riposo, possono torcersi ed essere sovrapposti, sono in grado di traslare in tutte le posizioni, possono addirittura essere posizionati lateralmente a mo di separet. Garantiscono quindi la configurazione più adatta in un preciso momento. Shewer, all’interno del luogo dov’è inserito, pur mantenendo la sua forte individualità, si integra perfettamente con l’ambiente circostante, valorizzandolo. Una seduta dinamica e flessibile, che invita le persone a stare insieme e, al tempo stesso, permette momenti di riposo e di relax.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi