Skip to content

Costa Concordia: il linguaggio di un naufragio

Informazioni tesi

  Autore: Gabriele Franzini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2013-14
  Università: Università degli Studi di Parma
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Gillian Mansfield
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 152

L’obiettivo di questa tesi è quello di analizzare come la stampa anglosassone locale, nazionale e internazionale, abbia trattato, declinandola linguisticamente in base alla diversificazione dei lettori di riferimento, la notizia del naufragio della nave da crociera Costa Concordia. Un fatto di cronaca nera accaduto il 13 gennaio 2012 che ha avuto una relevance, vale a dire un impatto sull’opinione pubblica, mondiale, associato a una forte negativity, considerando le 32 vittime e i 110 feriti su un totale di 4.229 persone a bordo (3.216 passeggeri e 1.013 membri dell'equipaggio) provenienti da 62 Paesi.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Il 23 giugno del 1945 sulla prima pagina dell’Abilene Reflector-Chronicle, quotidiano della cittadina statunitense di Abilene (Kansas), compare un titolo su otto colonne a caratteri cubitali: Abilene's Greatest Son Comes Home. Un titolo piuttosto criptico: non si capisce né chi sia il soggetto, né il motivo per cui sia tornato a casa e da dove. Per avere risposte precise alle wh questions Who e Why, occorre soffermarsi sulla foto inserita al centro dell'articolo che ritrae il generale Dwight David Eisenhower sovrastato da un titolo più piccolo: ‘I'm from Abilene’. Una frase attribuita al comandante in capo delle forze alleate in Europa per sottolineare il suo senso di appartenenza alla piccola comunità. La sinergia tra testo e immagine (headline and visual), diventa fondamentale per permettere anche a chi non conosce la biografia del generale di identificarlo con il ‘Greatest Son’. Al giornale locale interessa catturare l'attenzione dei potenziali lettori mostrando l’Eisenhower figliol prodigo vincitore della Seconda Guerra Mondiale che otto anni dopo, una volta eletto Presidente degli Stati Uniti, diventerà ancora più illustre. Nella stampa locale si enfatizzano, come afferma Mansfield, “positive ‘stories’ in which pride and identity are reflected by means of self- glorification and/or superlativeness, where the local aspect of living is presented in a positive light within a national framework”. 1 Il motivo è semplice: il target del quotidiano sono gli abitanti di Abilene, ai quali non occorre certo spiegare chi sia il figlio più illustre della piccola cittadina, vivendo in un contesto sociale dove Eisenhower viene già riconosciuto come tale. Quel titolo rappresenta un paradigma perfetto di come un qualsiasi mezzo di informazione, che sia una televisione, una radio, un sito internet o un giornale, scelga di raccontare una news story in modo differente a seconda della sua collocazione geografica, della diffusione e del pubblico di riferimento. Ma non mancano nemmeno le eccezioni che confermano la regola. Ad esempio l’Abilene reporter-News, distribuito in una città dal nome identico ma che si trova in Texas, sei giorni prima del ritorno a casa di Eisenhower pubblica in decima pagina una serie di fotografie accompagnate da lunghe didascalie incorniciate dal titolo Abilene (Kans.) Thrills To News: General Ike's Coming Home. Al lettore della città omonima vengono presentati i luoghi e gli affetti che attendono l’eroe al suo ritorno, identificato con il soprannome Ike. Aspetti della sua vita privata, come si mette in evidenza nell’occhiello (Family and Friends Await Eisenhower Amid Scenes of His Youth), narrati attraverso le immagini che ritraggono la sua ‘quiet, elm-shaded house’, il fratello e la madre. 1 Mansfield, G. (2005). “Small World? The Foregrounding of Identity, Relevance and Proximity in Local News Reporting”, La Torre di Babele, numero 3, p.231

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

linguistica
lingue straniere
inglese
language
anglosassone
naufragio
costa concordia
shipwreck
quality paper
popular paper

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi