Metodiche di ingegneria genomica con particolare riguardo al sistema CRISPR-Cas9: possibili applicazioni

I recenti sviluppi dell’ingegneria genomica basata sulle endonucleasi Cas9 stanno permettendo di investigare con maggiore efficienza i genomi eucariotici. Usando questa metodologia, le sequenze di DNA genomico possono essere facilmente modificate virtualmente in qualsiasi organismo a costi e tempi contenuti rispetto a quelli previsti nelle precedenti metodiche di ingegneria genomica quali l’impiego di ZFNs e TALENs. Grazie a questo nuovo approccio, i ricercatori stanno concentrando l’attenzione sulle sue possibili applicazioni in ambito terapeutico, riservando entusiasmo sulla possibilità di agire in vivo con un’efficienza prima d’ora non riscontrabile. Si riportano, a titolo di esempio, le applicazioni nel trattamento della distrofia muscolare di Duchenne e dell’AIDS.

Crispr-Cas9, ingegneria genomica, forbici molecolari, riparazione del DNA, terapia genica

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1.0 Introduzione L'innovazione tecnologica nelle scienze biologiche ha permesso il conseguimento di importanti risultati nel giro di breve tempo. In particolare, il sequenziamento di interi genomi ha provveduto a fornire (letteralmente) le basi per lo sviluppo di metodiche finalizzate alla modifica dei genomi, offrendo così la possibilità di inserire determinate caratteristiche in organismi che probabilmente non avrebbero mai acquisito con l'evoluzione o di rimuoverne quelle preesistenti. In questo lavoro vengono presentate e messe a confronto le metodiche con cui tale modifica genomica può avvenire ed i loro rispettivi limiti, con particolare attenzione al recente e promettente sistema CRISPR-Cas9. 1.1 Modifica dei genomi La modifica genomica è una branca della biologia molecolare di recente applicazione in cui il DNA di un organismo viene manipolato artificialmente per alterarne delle specifiche caratteristiche. Si possono definire due grandi modalità finalizzate a modificare il DNA di un organismo: 1) stimolare l'insorgenza di mutazioni in siti specifici senza introdurre sequenze nucleotidiche dall'esterno;

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Biotecnologiche

Autore: Flavio De Chicchis Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2016 click dal 30/03/2016.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.