Skip to content

La Rivoluzione d’Algeria. Una lunga genesi che attraversa il percorso storico, politico e culturale del popolo algerino.

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Prudente
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: UniCusano - Università degli Studi Niccolò Cusano
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  Relatore: Giuseppe Terranova
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 90

Il fulcro centrale della trattazione è la guerra civile dei primi anni ’90 in Algeria. È stato necessario ripercorrere i principali avvenimenti storici della Nazione per comprendere le cause della suddetta guerra e cercare di fornire un quadro di sviluppo della situazione politica del Paese. L’elaborato inizia parlando della liberazione dalla colonizzazione francese e del ruolo centrale che il FNL ha avuto nella rivoluzione, il quale avrebbe governato il Paese per i successivi decenni tra mille ambiguità e difficoltà tipiche delle epoche post coloniali. In seguito si è trattato della “Battaglia di Algeri” giungendo fino alla Quinta Repubblica di De Gaulle e agli accordi di Evian che hanno sancito ufficialmente lo sganciamento dell’Algeria dalla Francia. Successivamente si è ritenuto opportuno fornire un quadro dettagliato delle peculiarità culturali e religiose algerine, analizzando in maniera approfondita il rapporto tra uomo e Islam percorrendo il riformismo religioso degli Ulama.
A questo punto si è arrivati “naturalmente” al decennio focus di questa trattazione. Il principale protagonista è il FIS, formazione con il dichiarato scopo di costruire uno stato Islamico basato sulla “sharia”; tale formazione si costituirà in partito nel 1988 e accrescerà il suo prestigio grazie soprattutto ad azioni violente. Nelle prime elezioni multipartitiche del Paese (’90 e ’91) ha vinto in maniera schiacciante portando il Presidente Bendjedid alle dimissioni che hanno causato un pericoloso vuoto e la conseguente caduta estremista dell’Algeria. L’esercito, però, ha tentato di porre fine a tutto ciò attraverso un colpo di Stato e con gli arresti dei principali leader del FIS. A questo punto si è aperto un nuovo capitolo politico algerino, prima con Zeroual e successivamente con Bouteflika, che ha visto la ricostruzione democratica e la normalizzazione del Paese individuando il momento più rappresentativo nel plebiscito referendario per l’approvazione della legge sulla “Concordia Civile”.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Cap.2 I prodromi rivoluzionari 2.1 La situazione post rivoluzionaria. Tra ordine, controllo e normalizzazione di un equilibrio precario. Sono molteplici le cause che hanno concorso alla nascita e alla crescita del forte sentimento nazionalistico caratterizzante il popolo algerino. Certamente a giocare un ruolo essenziale e a costituirne le fondamenta è stato il peso enorme del giogo coloniale e la relativa, come abbiamo visto, violenta lotta per l'indipendenza. Questa forte identificazione, molto più significativa e sentita rispetto l'intera regione nordafricana, ha finito per favorire fin dall'immediato l'instaurazione di un regime autoritario. Le vicende della lotta contro la Francia hanno cementato definitivamente le diverse anime dell'elite del Paese, consentendo la sopravvivenza del sistema a partito unico fino quasi i giorni nostri quando, come vedremo nel seguito di questo lavoro, l'insorgere di nuove organizzazioni islamiche hanno seriamente minacciato lo status quo, trasformando sotto molti punti di vista l'intero assetto politico e sociale dell'Algeria. Entrando nello specifico, sarà interessante osservare come questa classe dirigente, nata all'indomani del '62, si configura come la risultante di una intima fusione dell'elemento politico con quello militare: la grande tradizione di quest'ultima componente non trova situazioni equiparabili nell'intero panorama magrebino; l'esercito infatti negli altri paesi si è sempre posto in posizione separata, se non spesso antagonista, alla classe propriamente politica. In Algeria sono state proprio le peculiarità del decennio di liberazione a fornire il contributo più importante alla costituzione di questa singolare situazione. Prima con Ben Bella e successivamente con Boumedienne infatti, il potere militare ha radicato fin nelle più profonde fondamenta del quadro governativo. Le forze armate hanno assunto la guida del paese fino alla promulgazione della Costituzione nell'anno 1978, relegando sotto molto aspetti ad un ruolo secondario le figure leader del Fronte Nazionale di Liberazione. Solo a partire da questo momento vengono timidamente introdotte, con Benjadid, le prime riforme politiche offrendo nuovo impulso al partito unico, che andò lentamente a controbilanciare la situazione che si era andata velocemente a consolidare.   26

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

africa
algeria
rivoluzione
bouteflica
fronte nazionale di liberazione fnl
fnl
fronte islamico di salvezza fis

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi