Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dalla casa al tempio al castello di Himeji. Architettura e tradizioni militari del Giappone dalle origini all’inizio dell’epoca Tokugawa

L’obiettivo di questa tesi è quella di mettere in evidenza le relazioni che sussistono tra tre diversi tipologie dell’architettura tradizionale giapponese: la residenziale aristocratica, la religiosa e la militare. Quest’ultima, la meno studiata, è stata precipuo oggetto di approfondimento. Si sono quindi esaminati gli aspetti storici, materiali, prettamente costruttivi e strategici che hanno condotto alla nascita e allo sviluppo dell’architettura militare giapponese, il cui esempio più perfetto e meglio conosciuto è il castello di Himeji. Lo studio si è basato principalmente sulla bibliografia in lingua inglese, mancando in Italia un qualche studio comparabile su tale argomento. La ricerca ha evidenziato elementi comuni che legano insieme per forme e processi costruttivi le suddette tipologie edilizie, e che, nonostante la presenza di forti influenze della cultura cinese, il Giappone ha saputo mantenere con relativa autonomia e distinzione con aspetti tecnici unici nel loro genere. La costruzione militare ha saputo incarnare perfettamente la cultura del popolo nipponico raccogliendo la tradizione tecnica di quella civile e religiosa, adattandola alle tecniche di combattimento peculiari della classe guerriera feudale.
In questa tesi si affrontano quindi le problematiche relative alla storia, agli stili, alle tecniche costruttive e alle strategie militari offensive e difensive diffuse e maturate in Giappone dall’epoca Asuka fino ai primi anni del periodo Edo, al fine di comprenderne l’evoluzione e le relazioni interconnesse. La stessa analisi architettonica, tecnologica e funzionale del castello di Himeji ha rivelato come l’apice del processo evolutivo dell’architettura tradizionale giapponese abbia avuto origine e sia indissolubilmente legato alle tipologie edilizie e a agli aspetti costruttivi più antichi, radicati nella cultura nipponica.

Mostra/Nascondi contenuto.
! 5! Abstract L’obiettivo di questa tesi è quella di mettere in evidenza le relazioni che sussistono tra tre diversi tipologie dell’architettura tradizionale giapponese: la residenziale aristocratica, la religiosa e la militare. Quest’ultima, la meno studiata, è stata precipuo oggetto di approfondimento. Si sono quindi esaminati gli aspetti storici, materiali, prettamente costruttivi e strategici che hanno condotto alla nascita e allo sviluppo dell’architettura militare giapponese, il cui esempio più perfetto e meglio conosciuto è il castello di Himeji. Lo studio si è basato principalmente sulla bibliografia in lingua inglese, mancando in Italia un qualche studio comparabile su tale argomento. La ricerca ha evidenziato elementi comuni che legano insieme per forme e processi costruttivi le suddette tipologie edilizie, e che, nonostante la presenza di forti influenze della cultura cinese, il Giappone ha saputo mantenere con relativa autonomia e distinzione con aspetti tecnici unici nel loro genere. La costruzione militare ha saputo incarnare perfettamente la cultura del popolo nipponico raccogliendo la tradizione tecnica di quella civile e religiosa, adattandola alle tecniche di combattimento peculiari della classe guerriera feudale. In questa tesi si affrontano quindi le problematiche relative alla storia, agli stili, alle tecniche costruttive e alle strategie militari offensive e difensive diffuse e maturate in Giappone dall’epoca Asuka fino ai primi anni del periodo Edo, al fine di comprenderne l’evoluzione e le relazioni interconnesse. La stessa analisi architettonica, tecnologica e funzionale del castello di Himeji ha rivelato come l’apice del processo evolutivo dell’architettura tradizionale giapponese abbia avuto origine e sia indissolubilmente legato alle tipologie edilizie e a agli aspetti costruttivi più antichi, radicati nella cultura nipponica.

Laurea liv.I

Facoltà: Architettura

Autore: Thomas Zonato Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 562 click dal 05/04/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.