Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Breve studio sul sonno: dalla neurofisiologia all'ambiente

Negli anni molti studiosi hanno posto la loro attenzione al sonno cercando di capire la motivazione che porta gli animali a passare quasi un terzo della propria giornata a dormire, oltre alle problematiche che derivano dalla sua mancanza, fino a portare, nei casi più estremi, alla morte.
I diversi studi fatti riguardo l’argomento in oggetto si basano su osservazioni ed esperimenti svolti con mammiferi sia terrestri che acquatici , altri invece analizzano da vicino il sonno dell’uomo, compresi ritmi, sogni e disordini.
Nella società odierna, dove la qualità del sonno è seriamente compromessa a causa dell’ambiente sociale e lavorativo, i disturbi legati al sonno colpiscono la maggior parte delle persone provocando delle ripercussioni nelle performance sia lavorative che di studio, nella salute fisica, in particolar modo nell’apparato cardiocircolatorio, oltre a limitare, in alcuni casi, una normale vita sociale.
Verranno valutate sia implicazioni fisiologiche, psicologiche che ambientali; infatti è indubbio che vi sia una componente fisiologica nel ciclo di sonno/ veglia, ma non bisogna escludere la parte psicologica e ambientale che sottende ad alcuni disturbi.
Per questo motivo una corposa sezione della relazione sarà dedicata ai disordini legati al sonno sia REM che NREM.

Mostra/Nascondi contenuto.
Negli anni molti studiosi hanno posto la loro attenzione al sonno cercando di capire la motivazione che porta gli animali a passare quasi un terzo della propria giornata a dormire, oltre alle problematiche che derivano dalla sua mancanza, fino a portare, nei casi più estremi, alla morte. I diversi studi fatti riguardo l’argomento in oggetto si basano su osservazioni ed esperimenti svolti con mammiferi sia terrestri che acquatici , altri invece analizzano da vicino il sonno dell’uomo, compresi ritmi, sogni e disordini. Nella società odierna, dove la qualità del sonno è seriamente compromessa a causa dell’ambiente sociale e lavorativo, i disturbi legati al sonno colpiscono la maggior parte delle persone provocando delle ripercussioni nelle performance sia lavorative che di studio, nella salute fisica, in particolar modo nell’apparato cardiocircolatorio, oltre a limitare, in alcuni casi, una normale vita sociale. Verranno valutate sia implicazioni fisiologiche, psicologiche che ambientali; infatti è indubbio che vi sia una componente fisiologica nel ciclo di sonno/ veglia, ma non bisogna escludere la parte psicologica e ambientale che sottende ad alcuni disturbi. Per questo motivo una corposa sezione della relazione sarà dedicata ai disordini legati al sonno sia REM che NREM. 1

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Lorenza Berlato Contatta »

Composta da 28 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 802 click dal 13/06/2016.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.