Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Da Super Size Me alla sostenibilità a 360°: il caso McDonald's

Il punto di forza dell’azienda McDonald’s è quello di avere un dialogo costante con i propri clienti ed in tal modo riuscire a prevedere quelle che saranno le esigenze future, creando nel più breve tempo possibile una soluzione. Questa capacità può essere riassunta in una delle tante citazioni di Ray Kroc, fondatore della catena di ristoranti: “Curatevi del cliente e gli affari si cureranno da soli”. Nella frase sono riassunti i principi base della CSR: la sinergia che vi deve essere tra affari, consumatori e, anche se non specificato, ambiente. Se si analizza più attentamente la frase vengono indicate anche quelle che sono le tempistiche della responsabilità sociale: del cliente bisogna curarsi nell’immediato così da instaurare un buon rapporto da mantenere anche nel futuro; momento in cui l’impresa verrà ripagata del proprio impegno da un punto di vista monetario. Un concetto per certi aspetti complicato viene spiegato dal creatore di McDonald’s con la semplicità che ha caratterizzato il proprio lavoro, caratteristica che è possibile ritrovare ancora tuttora nella sua azienda.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Sintesi L’obiettivo della tesi è quello di dimostrare l’importanza che oggi rivestono le strategie di CSR, in modo particolare per delle multinazionali come McDonald’s. Seppur non vi siano dei dati consistenti che possano dimostrare un collegamento diretto tra i successi economici dell’azienda ed il suo approccio alla sostenibilità, è possibile intuire i vantaggi che possono essere tratti dalla responsabilità sociale d’impresa. Il presente lavoro dimostra come l’applicazione dei principi della Corporate Social Responsibility abbiano permesso all’azienda di uscire rapidamente da una crisi, creatasi attorno al proprio marchio, e come la nuova gestione funzioni efficacemente. Con il termine CSR si intende una strategia aziendale volta a considerare l’organizzazione come parte della società in cui vive e quindi a ragionare come un membro della comunità in cui è inserita. Di questa recente pratica ne parla anche la Commissione Europea all’interno del Libro Verde del 2001 in cui descrive l’azienda non più come un ente unico ed isolato dal mondo, ma come un membro della popolazione, il quale si occupa dei propri profitti ma anche dell’ambiente e della comunità locale. Seppur le radici storiche della responsabilità sociale d’impresa sono da cercare nel continente europeo, la sua nascita come disciplina si ebbe in America, anche se inizialmente ridotta al concetto di Business Etichs. Oggi la Corporate Social Responsibility viene intesa come un investimento che a lungo termine porta ad una sincronia tra profitti, immagine e reputazione. I vantaggi che comporta infatti sono svariati e non riguardano solo il denaro ma anche il prestigio dell’azienda, oltre che fare bene alla comunità. Per raggiungere un tale risultato bisogna creare e dimostrare l’esistenza di omogeneità tra quanto viene comunicato e quanto viene effettivamente praticato. Ray Kroc, fondatore di McDonald’s, l’azienda leader nel campo della ristorazione veloce, lo sapeva bene, per questo motivo negli anni ha diffuso la propria filosofia all’interno della catena, la quale riguardava il costante rispetto dei propri clienti. Dopo la morte di Ray Kroc, però, i suoi valori sono svaniti e si è iniziato a gestire l’azienda con una logica volta ai profitti. Il nuovo atteggiamento porta McDonald’s a ricevere nel 2002 svariate denunce da ragazzi e ragazze che accusano l’azienda di essere responsabile per la loro obesità, l’organizzazione vince tutte quante le cause ma accende un dibattito che si infiamma nel 2004 con l’uscita del film Super Size Me. Protagonista del documentario è Morgan

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Lara Mersi Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 504 click dal 06/06/2016.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.