Skip to content

Dickens and Twentieth Century Stage Adaptation: Edgar and the RSC's Nicholas Nickleby

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Marinetti
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2000-01
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e Letterature Straniere
  Relatore: Loretta Innocenti
  Lingua: Inglese
  Num. pagine: 148

Dickens has been both a literary and a popular phenomenon. The extraordinary number and range of dramatic adaptations of his novels through the decades reveal both the immediateness and the accessibility of his characters and stories and the enduring validity and fascination of the worlds he portrays. Since his very beginning as a novelist, his literary career and production were essentially intertwined with the duplication, the popularisation and the diffusion of his novels through dramatisation, and most importantly, much of his popularity in recent years is indebted to this universe of dramatic replicas and reproductions. Such enduring suitability of Dickens’ texts to the stage opens a double itinerary of research. On the one hand, it can serve to investigate Dickens’ texts and his literary significance, and on the other, it can provide an invaluable point of departure for the exploration of the practice of stage adaptation today. This binary purpose constitutes the focus of my study, and has been attempted through the comparative analysis of the novel Nicholas Nickleby and its most famous twentieth-century adaptation, the 1980 production by David Edgar and the Royal Shakespeare Company.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Dickens and Twentieth-Century Stage Adaptation vi David Edgar: A Biographical Note 1 One of the most representative political playwrights of British theatre from the 1970s, David Edgar was born into a theatrical family in Birmingham in 1948. He saw his first stage play Beauty and the Beast by Nicholas Stuart Grey at the Birmingham Repertory Theatre in 1952. In his years at Oundle secondary school from 1961 to 1965 he was deeply involved with amateur theatre as an actor, director and set-designer. In this period, he also read Oscar Wilde, whose Salomè he later directed in a production by a student drama group at the University of Manchester. Here he also chaired meetings of the Socialist Society and edited the student newspaper, the Independent, until he graduated in Drama in 1969. From 1969 to 1972, while he was working as a journalist and reporter in Bradford, he met Chris Parr, a Theatre fellow at Bradford University, and was commissioned his first professionally performed and published play, Two Kinds of Angel. In this period, he collaborated with the Bradford students’ company, the General Will, writing four agitprop plays. Edgar later defined his political position in these years as ‘soft Trotskyism’, close to International Socialism. In 1972 he became a full-time writer with a fellowship in Creative Writing at Leeds Polytechnic and wrote his first television play (for Granada) The Eagle has Landed. In 1974 Edgar became the resident playwright of the Birmingham Repertory Theatre and began teaching undergraduate courses in playwriting at Birmingham University. A year later he participated in the foundation of the Theatre Writers’ Union and worked on his celebrated anti-fascist play Destiny, which was performed by the Royal Shakespeare Company in 1976 and won the John Whiting Award the same year. His experience with Destiny led him to become speaker for the Anti-Nazi League and to write a detailed analysis ‘Racism, Fascism and the Politics of the National Front’ for Race and Class. 1 This bibliographical information is drawn from S. Painter, Edgar the Playwright. London: Methuen, 1996 and from M. Page and S. Trussler, File on Edgar. London: Methuen Drama, 1991.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

romanzo
royal shakespeare company
teatro epico
teatro inglese
vittorianesimo
fiction
victorian age
adaptations
epic theatre
english theatre

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi