Quale relazione tra personalità e creatività? Analisi delle semantiche e dei tratti in un campione di autori di audiovisivi fotografici

Il presente lavoro si pone come obiettivo l'indagine e l'analisi critica della relazione che intercorre tra personalità e creatività: comprendere quali soggettività si celano dietro opere d'arte o realizzazioni creative ha da sempre interessato e affascinato psicologi, psichiatri e in generale il mondo artistico e letterario. Nello specifico, l'équipe di ricerca ha esaminato le organizzazioni e i tratti di personalità prevalenti all'interno di un campione di autori di audiovisivi fotografici.
La cornice teorica di riferimento è quella del Costruttivismo: questo approccio a partire dagli anni Cinquanta, attraverso un interesse marcato nei confronti dei processi narrativi, ha spinto gli psicologi ad “aprire la scatola nera” (Ugazio, 2012) per individuare, attraverso l'analisi di conversazioni o trascritti, i significati e di conseguenza l'organizzazione di personalità sottesa a ciascun soggetto. (Ceruti, Lo Verso, 1998; Armezzani, 2004; Castiglioni, 2010).
Nel presente studio le Griglie Semantiche Familiari (Ugazio et al., , 2009) rappresentano un prezioso strumento di codifica delle Autocaratterizzazioni (Kelly, 1955) fornite dai partecipanti. Parallelamente alle analisi qualitative, è stato somministrato il TIPI (Gosling et al., 2003), strumento utile per studiare la distribuzione dei cinque tratti di personalità proposti dal Big Five.
La novità del lavoro qui esposto risiede nel tentativo di esaminare, non solo tramite metodologie quantitative i tratti di personalità, ma scoprire attraverso una dettagliata analisi semantica delle narrazioni fornite, quali siano i significati più frequentemente impiegati dai partecipanti e quali dimensioni della personalità favoriscano l'emergenza di personalità dotate di spiccate qualità creative e artistiche.
I risultati più significativi mostrano come dal TIPI emergano profili di personalità caratterizzati da alti punteggi sul tratto Coscienziosità ed Estroversione: i partecipanti si mostrano energici, dinamici e molto ostinati nel perseguire i propri obiettivi. Perseveranza, affidabilità e desiderio di successo rappresenterebbero gli aspetti salienti della personalità di questi individui (Caprara et al., 1993). Coerentemente con queste evidenze, le analisi semantiche delle Autocaratterizzazioni (Kelly,1955) evidenziano un marcato impiego di termini e significati connessi al potere e al desiderio di vittoria, insieme ad emozioni legate al vanto e all'efficacia personale (Ugazio et al., 2009).

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Indagare la relazione tra creatività e personalità è sempre stato un obiettivo affascinante e ambizioso per il mondo psicologico: comprendere quali personalità si celano dietro spettacolari opere d’arte o realizzazioni creative ha da sempre interessato e coinvolto psicologi, psichiatri e in generale il mondo artistico e letterario. Van Gogh, Picasso, Virginia Woolf… quale personalità ha reso il terreno fertile per la creazione di prodotti artistici e letterari tanto spettacolari? Osservando celebri opere d’arte, analizzando autobiografie e storie personali, è possibile scoprire quale sia l’organizzazione di personalità sottostante? Esistono tratti di personalità che più di altri possano favorire in maniera attendibile lo sviluppo di creatività? Quali dimensioni peculiari possono predire la creazione di prodotti artistici? Queste sono le principali questioni che hanno stimolato il presente lavoro di ricerca. Molti studiosi sostengono che la creatività rappresenti una risorsa fondamentale per l’uomo (Toynbee, 1964) e mai, come nel nostro millennio, questa concezione si mostra valida e condivisa. Originalità, flessibilità, buone strategie di coping, Apertura mentale, cambiamento ed Estroversione sono qualità sempre più richieste all’individuo del XXI secolo (Chamorro-Premuzic, Burke, Hsu, & Swami, 2010): risultano, infatti, indispensabili per sopravvivere in un mondo in continua trasformazione. Hennesey e Amabile (2009) affermano che la creatività sia la “cura” più efficace per affrontare le criticità e le problematiche che affliggono la nostra società. La creatività è generalmente contraddistinta da qualità, quali flessibilità, curiosità e innovazione: la letteratura mostra come la personalità dotata di creatività sia generalmente caratterizzata da elevati punteggi sul tratto Estroversione e Apertura mentale (Falat, 1998; Feist, 1998; Chamorro – Premuzic et al., 2010; Dollinger, 2011). I soggetti analizzati, solitamente campioni composti da artisti, scienziati e bambini, si presentano dunque come individui energici, dinamici e attivi (Chamorro – Premuzic et al., 2010).

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Psicologia

Autore: Claudia Massari Contatta »

Composta da 249 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 662 click dal 06/07/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.