Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Intervento di Educazione Nutrizionale per la promozione di abitudini alimentari e stili di vita corretti in bambini di 8-10 anni, residenti a Scanzano Jonico (MT)

Intervento di Educazione Nutrizionale abbinato alla sorveglianza nutrizionale, sul modello di OKkio alla Salute; breve panoramica sull'obesità infantile, su cause ed effetti a breve e lungo termine della patologia e sui possibili approcci terapeutici, nonché sulle strategie preventive. Lo studio ha interessato un comune sito in provincia di Matera, Scanzano Jonico: sono state prese in considerazione le classi terze, quarte e quinte primarie dell'Istituto Comprensivo del suddetto comune.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE La scelta di affrontare l’obesità infantile e di attuare un progetto di Educazione Nutrizionale in una Scuola primaria è nata dalla consapevolezza che, nel mondo, negli ultimi anni la prevalenza dell’eccesso ponderale è fortemente aumentata, nella popolazione adulta e ancora di più in quella pediatrica. Se si considerano, poi, gli effetti a breve e lungo termine dell’obesità infantile sulla salute dell’individuo (obesità in età adulta, nonché complicanze cardiovascolari, respiratorie, metaboliche, osteo-articolari, psicologiche…), risulta ancora più evidente l’importanza di un intervento precoce, finalizzato al controllo e alla prevenzione della patologia. Durante l’infanzia il soggetto va incontro ad una fase di accrescimento ponderale (e staturale) che, entro certi limiti, è considerato fisiologico ed è indice di una crescita adeguata. Oltre determinati valori, però, l’aumento ponderale si considera eccessivo e può diventare patologico: in questi casi si rende necessario un intervento finalizzato a ridurre l’eccesso ponderale e riportare il soggetto in uno stato di salute ottimale. La terapia dell’obesità infantile risulta, comunque, particolarmente complessa per diverse motivazioni: innanzitutto bisogna precisare che la sola prescrizione dietetica non è sufficiente per risolvere il problema “obesità”, ma è, invece, necessario un approccio terapeutico globale, che coinvolga più possibile il bambino e la sua famiglia, in quanto è ben documentata l’influenza che i genitori hanno sulle abitudini alimentari e gli stili di vita del bambino. Altrettanto importante è l’impatto dell’ambiente circostante, inteso come ambiente scolastico, ma anche come l’insieme

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Farmacia

Autore: Anna Lucia Iacovino Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1005 click dal 14/07/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.