Skip to content

Elaborazione di un sistema per lo studio dell'Immagine del Corpo in Psicopatologia

Informazioni tesi

  Autore: Emanuele Orlandi
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1986-87
  Università: Università di Modena
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Medicina e Chirurgia
  Relatore: Gian Paolo Guaraldi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 73

La prima parte della tesi è una rassegna della nozione dei concetti che fanno riferimento all'esperienza del proprio corpo in Neurologia, Psicologia, Psichiatria: corpo fantasma, schema corporeo, cenestesi, corpo fantasmatico, corpo erogeno, corpo tonico, confini corporei, vissuto corporeo, immagine corporea o (immagine del corpo) ecc.
Nella seconda parte si passa in rassegna la psicopatologia dell'immagine corporea. Nella parte terza vengono descritti gli strumenti di valutazione dell'immagine corporea. Nella quarta parte viene descritta nei particolari (perché sia riproducibile) l'elaborazione di un nuovo strumento di misura della percezione dimensionale del proprio corpo (sia whole body che body parts) e della "body dissatisfaction" e dell' "ideal body"

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
2 I.1 Il c or po i n me di c i na e psi c hi atr i a: c onsi de r az i oni pr e l i mi nar i L a pa rola "c orpo" vie ne usa ta in Me dic ina pe r rife rirsi a l c orpo a na tomic o e fisiologic o e a lle va rie pa tologie d'orga no. In a mbito ne urologic o e , a nc or più in Psic hia tria , la noz ione di c orpo e le proble ma tic he a d e sso re la tive dive nta no diffic ili da de finirsi. Sc he ma C orpore o, Imma gine de l C orpo, Vissuto C orpore o, C orpo Pe rc e pito, C orpo T onic o, C orpo E roge no, C orpo Fa nta sma tic o, C onfini C orpore i, ra ppre se nta no solo una pa rte de lla te rminologia usa ta pe r te nta re di de finire la c orpore ità o e spe rie nz a de l proprio c orpo. L a moltitudine de lle e spre ssioni e , a volte , l'uso c on più signific a ti di uno ste sso te rmine , porta a d a mbiguità e diffic oltà inte rpre ta tive solo in pa rte supe ra bili, c onside ra ndo te rmini e de finiz ioni ne ll'a mbito de lle te orie a c ui fa nno rife rime nto. In ogni c a so, c e rta me nte , ogge tto di studio non è il c orpo biologic o in sé , ma que sto in re la z ione c on la vita psic hic a ; é l'e spe rie nz a c orpore a , é c ome l'individuo spe rime nta il suo c orpo e c ome si struttura e d e volve que sta e spe rie nz a (25). L a c orpore ità quindi c oinvolge molti a spe tti psic ofisiologic i e psic ologic i: da que lli de lle se nsa z ioni, de lle pe rc e z ioni, a que lli c ognitivi a que lli a ffe ttivi, a lle re la z ioni soc ia li (18). Oggi c 'è un rinnova to inte re sse pe r gli studi in que sto c a mpo e , proba bilme nte , c iò è a nc he dovuto a ll'e sige nz a se ntita di un a pproc c io olistic o a lla pe rsona , a d una tota lità psic ofisic a . C i si a dde ntra c omunque in un c a mpo dove forse è diffic ile c oglie re de i "fa tti", ma a nc or più de i "signific a ti", pe rc hé , c ome sostie ne Ga limbe rti, < < pa rla re de l c orpo non signific a rife rirsi a d un ogge tto de l mondo, ma a c iò c he disc hiude un mondo, que llo c he sc orgo in proc into di a gire , o pa ra liz z a to da llo sgua rdo de ll'a ltro, o inc ora ggia to da un ge sto, o pie ga to da l dolore , non è il mio c orpo, ma sono io> > (33). I.2 L e pr i me osse r vaz i oni e te or i e I.2.1 L 'Ar to F antasma e la Ce ne ste si L e prime rifle ssioni sul proble ma de lla c orpore ità si ritrova no in a mbito ne urologic o, ba sa te su osse rva z ioni e de sc riz ioni de l fe nome no de ll'Arto Fa nta sma e di c onse gue nz e di le sioni c e re bra li. L a prima de sc riz ione de ll'Arto Fa nta sma risa le a l XVI se c olo e d è dovuta a l c hirurgo Ambroise Pa rè e , suc c e ssiva me nte se ne sono inte re ssa ti Mitc he ll e C ha rc ot (48). Ma la prima ve ra c onc e ttua liz z a z ione si ha c on la noz ione di Sc he ma C orpore o, a nc he se que sta potre bbe c onside ra rsi e re de de ll'a ntic o c onc e tto di C e ne ste si o C ine ste sia . All'iniz io de l 19° se c olo il fisiologo R e il de nominò C e ne ste si "il c a os indiffe re nz ia to de lle se nsa z ioni c he da ogni pa rte de l c orpo ve ngono c ontinua me nte tra sme sse a l se nsorium c ioè a l c e ntro ne rvoso de lle a ffe re nz e se nsoria li". Più ta rdi, Pe isse de nomina C e ne ste si un se ntime nto tra mite il qua le l'Io a vve rte il c orpo c ome suo. Que sto c onc e tto è sta to a lungo utiliz z a to, e in pa rte re siste a nc ora oggi, pe r indic a re il c omple sso di se nsa z ioni inte rne , prove nie nti da ogni pa rte de l c orpo e tra sme sso a i c e ntri ne rvosi supe riori, de te rmina ndo, in

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

immagine corporea
anoressia nervosa
psicometria
dismorfofobia
insoddisfazione corporea
eating disorder
percezione corporea
body image
body dissatisfaction
body perception

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi