Skip to content

Gli strumenti derivati: Le opzioni

Informazioni tesi

  Autore: Enrico Di Berardino
  Tipo: Tesi di Master
Master in Master di secondo livello in Risk Management [II level-MRM]
Anno: 2016
Docente/Relatore: Luciano Favretti
Istituito da: Master universitario di II livello
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 118

Gli strumenti derivati, hanno assunto, negli ultimi decenni, un’importanza cruciale nel mondo dell’economia e della finanza. I volumi attualmente scambiati a livello globale di tali strumenti, più esattamente, il valore complessivo delle attività sottostanti i derivati, è impressionante e supera, di gran lunga, il PIL mondiale.
Questo lavoro approfondisce in maniera teorica una particolare tipologia di strumenti derivati: le opzioni. Queste sono negoziate soprattutto nei mercati fuori borsa (over-the counter), si distinguono dagli altri strumenti derivati nella definizione dei diritti del possessore, il quale non è obbligato ad acquistare/vendere il sottostante, ma può farlo (ha un diritto, cioè un’opzione) se esercitando l’opzione ne trae un’effettiva convenienza economica.
Le peculiarità e l’originalità di questo lavoro sono riscontrabili, in particolar modo, nella trattazione delle strategie operative mediante opzioni, ma anche, e soprattutto, nell’analisi del modello di Black e Scholes, per l’esaustività con cui questi temi sono stati approfonditi, specialmente dal punto di vista quantitativo-matematico.
Il modello di Black e Scholes e le sue formule risolutive rappresentano un caposaldo delle moderne tecniche di valutazione delle opzioni. Per cui, dopo aver introdotto alcuni importanti processi stocastici per i prezzi azionari, sono state illustrate le varie metodologie di derivazione dell’equazione differenziale di Black-Scholes-Merton e ne sono state discusse le proprietà.
In conclusione sono stati evidenziati i limiti e le critiche al modello di Black e Sholes, in base ai test empirici esposti in letteratura. Contestualmente è stato spiegato perché, nonostante i numerosi limiti e le assunzioni sottostanti che si rivelano spesso poco realistiche, questo modello è ancora oggi ampiamente utilizzato.

Keywords: Strumenti derivati, opzioni, strategie operative, metodi di valutazione delle opzioni, modello degli alberi binomiali, processi stocastici, modello di Black e Scholes.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
7 Gli strumenti derivati: le opzioni Premessa li strumenti derivati, hanno assunto, negli ultimi decenni, un’importanza cru- ciale nel mondo dell’economia e della finanza. I volumi attualmente scam- biati a livello globale di tali strumenti, più esattamente, il valore complessivo delle attività sottostanti i derivati, è impressionante e supera, di gran lunga, il PIL mon- diale. In questa Tesi di Master di secondo livello in Risk Management si è scelto di stu- diare in modo approfondito una particolare tipologia di strumenti derivati: le opzioni. Particolare attenzione è stata rivolta alle strategie operative mediante opzioni ed alle principali metodologie di valutazione delle opzioni, sia nel discreto che nel continuo. Nel capitolo 1 saranno introdotti gli strumenti derivati e verranno illustrate le varie tipo- logie, le funzioni, i mercati di negoziazione e gli elementi distintivi di ognuno di essi. Nel capito 2 verranno presentate le varie tipologie di opzioni ed i grafici payoff. Il capitolo 3 tratterà alcune proprietà fondamentali delle opzioni e descriverà la relazio- ne esistente tra le opzioni call e put, introducendo la relazione put-call parity. Il capitolo 4 verterà sulle strategie operative mediante opzioni. Nei capitoli 5 e 6, verranno proposti dei metodi di valutazione delle opzioni, sia nel di- screto, con il metodo degli alberi binomiali, sia nel tempo continuo, con l’introduzione dei processi stocastici per i prezzi azionari e del modello di Black-Scholes-Merton. Infine, nel capitolo 7, sarà discussa la validità del modello di Black e Scholes, in base ad alcuni test empirici esposti in letteratura e saranno riportate le note conclusive. Si ringrazia il tutor e relatore, Prof. Luciano Favretti, per avermi seguito e supportato nella tesi di master, nel project work ed in tutto il percorso di studio. Si ringrazia, inol- tre, l’Università degli Studi Guglielmo Marconi per avermi dato la possibilità di seguire il Master in modalità online. Ho potuto così conciliare le mie esigenze di studio con quelle lavorative. Mi è stato possibile, infatti, seguire in modo assiduo il corso di Ma- ster, che ho trovato estremamente utile e interessante. Questo corso ha permesso di pro- fessionalizzarmi ulteriormente, ampliando ed approfondendo le mie conoscenze cultura- li e professionali. G

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

options
opzioni
processi stocastici
strumenti derivati
derivatives
strategie operative mediante opzioni
metodi di valutazione delle opzioni
modello degli alberi binomiali
option evaluation
modello di black scholes merton

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi