Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Equilibri geopolitici e strategici nell'Australia del boom economico

Agli inizi del nuovo millennio l'Australia è diventata una potenza regionale di tutto rispetto nello scenario geopolitico e strategico che si sviluppa tra oceano Indiano, Asia e oceano Pacifico. Questa nazione è riuscita a superare la grande crisi finanziaria globale della prima decade del Duemila grazie a un boom economico senza precedenti, avvicinandosi sempre di più alla Cina e alle altre nazioni asiatiche, grazie a una dinamica attività in campo diplomatico e commerciale. L’obiettivo di questa tesi di laurea è comprendere le motivazioni del successo economico australiano e in primo luogo le ragioni sulle quali si fondano gli equilibri geopolitici e strategici dell'Australia odierna.

Nel primo capitolo viene inquadrato in prospettiva storica il contesto australiano attuale a livello geopolitico ed economico, partendo dalle prime esplorazioni geografiche fino ai primi decenni del XXI secolo, che hanno visto diventare l'Australia protagonista di un boom economico e di un'intensa attività di relazioni diplomatiche e commerciali nei confronti della Cina e delle altre nazioni asiatiche. Il secondo capitolo delinea il sistema di governo australiano, costruito sull’impalcatura costituzionale britannica, unita all'organizzazione federale in stati e territori, ripresa dagli Stati Uniti. Una parte del capitolo esamina alcuni importanti fenomeni sociali come immigrazione, multiculturalismo e questione aborigena, che impattano quotidianamente la vita australiana.

Nel terzo capitolo, l’elaborato analizza le cause della crescita economica, di cui sta beneficiando l'Australia negli ultimi quindici anni, e il loro legame con il boom minerario e l’incremento della domanda di materie prime da parte dei partner commerciali asiatici. Vengono prese in esame le nuove opportunità dell’economia australiana, come il settore farmaceutico, quello biotecnologico e
quello agroalimentare, senza tralasciare gli impatti sull’ambiente dell'industria estrattiva.

Il quarto capitolo si focalizza sull'evoluzione delle relazioni internazionali e degli equilibri geostrategici perseguiti in politica estera
dall'Australia nell'area Indo-Pacifico e nei confronti dei principali attori di questo scenario. Di seguito viene dato spazio alle politiche internazionali, finalizzate a negoziati diplomatici di carattere economico e commerciale, che l'Australia continua a sviluppare da tempo per favorire gli accordi per il libero scambio di merci, servizi e investimenti, attraverso lo strumento dell'economic diplomacy.
Il capitolo prosegue illustrando il rapporto tra Australia e Stati Uniti, dalle origini storiche fino agli sviluppi più recenti, con un accenno importante riguardante gli investimenti per l'ammodernamento tecnologico delle forze armate australiane e i rischi del terrorismo globale. Vengono quindi approfonditi i diversi ruoli che l'Australia svolge sia a livello di middle power nel rapporto tra Pechino e Washington, sia a livello di potenza guida nella Melanesia e nel Pacifico Meridionale, nei rapporti con la vicina Indonesia e con gli stati del cosiddetto arco d'instabilità.

La fotografia, che emerge in questo elaborato di tesi, evidenzia quindi come gli interessi geopolitici economici della nazione australiana siano fondati sull'interdipendenza esistente tra l'exploit dell'economia e una strategia di mediazione e di concertazione multilaterale, mirata alla stabilità in tutta la regione e all’equilibrio nei rapporti tra gli Stati Uniti e la Cina. La metodologia di ricerca utilizzata in questo lavoro di tesi si è basata principalmente su fonti provenienti da documenti ufficiali, disponibili nei siti internet istituzionali del governo australiano e da articoli pubblicati da riviste, quotidiani e siti internet in lingua italiana e inglese, cercando di privilegiare le fonti temporalmente più recenti. Ho voluto approfondire ulteriormente la mia ricerca effettuando delle interviste a persone appartenti alla sfera politica, economica, accademica e sociale australiana, in modo da avere dei punti di vista originali e più attuali rispetto agli argomenti trattati.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Da sempre ai bordi dello scacchiere politico internazionale, agli inizi del nuovo millennio l'Australia è diventata una potenza regionale di tutto rispetto nello scenario geopolitico e strategico che si sviluppa tra oceano Indiano, Asia e oceano Pacifico. Passando indenne attraverso la grande crisi finanziaria globale della prima decade del Duemila grazie a un boom economico senza precedenti, l'Australia si è avvicinata sempre di più alla Cina e alle altre nazioni asiatiche, grazie anche a una dinamica attività in campo diplomatico e commerciale. Spinto pertanto da un interesse multidisciplinare per la politica internazionale, la geopolitica e l'economia da un lato e da un'esperienza personale di vita e di viaggio trascorsa in Asia e in Australia dall'altro, ho voluto sviluppare una tesi di laurea avente come obiettivo quello di comprendere le motivazioni del successo economico australiano e in primo luogo le ragioni sulle quali si fondano gli equilibri geopolitici e strategici dell'Australia, che hanno permesso a questa nazione di diventare una protagonista nella balance of power della regione dell'Indo-Pacifico. L'elaborato è costituito da quattro capitoli: • Il primo capitolo inquadra in prospettiva storica il contesto odierno dell'Australia a livello geopolitico ed economico, partendo dalle esplorazioni geografiche dei navigatori inglesi, che prendono possesso di questo continente immenso e inesplorato per conto della corona britannica alla fine del XVIII secolo. Dopo il periodo iniziale delle colonie penali, nel corso dell'Ottocento l'Australia attraversa una lunga fase di sviluppo economico, politico e sociale fino ad affiancare come leale e fedele dominion la madrepatria britannica nella Prima guerra mondiale. Con lo scoppio del Secondo conflitto mondiale, l'Australia

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Mario Munaretto Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 331 click dal 30/09/2016.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.