Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Uno studio sperimentale sullo sviluppo mentale della percezione della simmetria e delle ombre.

Scopo della mia tesi è esplorare tre aspetti diversi ma collegati tra loro della percezione visiva. Gli aspetti di cui parlerò sono i seguenti: la simmetria cromatica, il rapporto ombra-oggetto e il riconoscimento degli oggetti sulla base di forme e contorni.
Nel primo capitolo illustrerò gli studi scientifici di rilievo in materia di simmetria, analizzandone i vari tipi e cercando di fornire un'analisi di come la nostra mente la percepisce e la elabora.
Inoltre analizzeremo le ombre, attraverso i lavori dei più illustri studiosi della materia che spiegano come esse facciano parte della vita quotidiana e abbiano un ruolo importante nella percezione di profondità e spazio, ma anche come possono ingannarci facilmente al punto da non distinguerne una vera da una falsa.
Nel secondo capitolo tratterò i tre esperimenti condotti su un campione di soggetti della scuola materna ed elementare e cercherò di fornire un'analisi dell'evoluzione percettiva, illustrando lo studio sperimentale da me condotto su un campione di soggetti dai 3 ai 9 anni.
L'attenzione verrà focalizzata su come il modo di vedere la realtà cambia con il cambiare dell'età e per questo motivo tutti e tre gli esperimenti esploreranno le differenze riscontrate tra i soggetti di età diverse.
Ciò che è stato chiesto di fare ai bambini è stato di colorare o completare alcune immagini e di fornire opinioni su bellezza, perfezione e correttezza.
Essendo la tipologia dei compiti familiare, tutti i soggetti hanno partecipato con grande entusiasmo.
Infine, sempre nel secondo capitolo verranno analizzati i risultati ottenuti dalla sperimentazione e confrontati con le tesi esplicitate nel primo capitolo.
Presenteremo prove empiriche che la simmetria, che in natura regna sovrana, non solo viene elaborata più velocemente e percepita con accuratezza, ma gode di speciale attrattiva per l'essere umano.
Per quanto riguarda l'associazione ombra-oggetto, esporremo dati sperimentali che dimostrano che il nostro sistema visivo è abituato ad escludere completamente le ombre nella maggioranza delle situazioni.
I risultati dell'ultimo esperimento di riconoscimento oggetti mostreranno come un'immagine come uno scarabocchio possa essere riconducibile ad un oggetto noto e con quali differenze tra fasce d'età.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Scopo della mia tesi è esplorare tre aspetti diversi ma collegati tra loro della percezione visiva. Gli aspetti di cui parlerò sono i seguenti: la simmetria cromatica, il rapporto ombra-oggetto e il riconoscimento degli oggetti sulla base di forme e contorni. Nel primo capitolo illustrerò gli studi scientifici di rilievo in materia di simmetria, analizzandone i vari tipi e cercando di fornire un'analisi di come la nostra mente la percepisce e la elabora. Inoltre analizzeremo le ombre, attraverso i lavori dei più illustri studiosi della materia che spiegano come esse facciano parte della vita quotidiana e abbiano un ruolo importante nella percezione di profondità e spazio, ma anche come possono ingannarci facilmente al punto da non distinguerne una vera da una falsa. Nel secondo capitolo tratterò i tre esperimenti condotti su un campione di soggetti della scuola materna ed elementare e cercherò di fornire un'analisi dell'evoluzione percettiva, illustrando lo studio sperimentale da me condotto su un campione di soggetti dai 3 ai 9 anni. L'attenzione verrà focalizzata su come il modo di vedere la realtà cambia con il cambiare dell'età e per questo motivo tutti e tre gli esperimenti esploreranno le differenze riscontrate tra i soggetti di età diverse. Ciò che è stato chiesto di fare ai bambini è stato di colorare o completare alcune immagini e di fornire opinioni su bellezza, perfezione e correttezza. Essendo la tipologia dei compiti familiare, tutti i soggetti hanno partecipato con grande entusiasmo. Infine, sempre nel secondo capitolo verranno analizzati i risultati ottenuti dalla sperimentazione e confrontati con le tesi esplicitate nel primo capitolo. Presenteremo prove empiriche che la simmetria, che in natura regna sovrana, non solo viene elaborata più velocemente e percepita con accuratezza, ma gode di speciale attrattiva per l'essere umano. Per quanto riguarda l'associazione ombra-oggetto, esporremo dati sperimentali che dimostrano che il nostro sistema visivo è abituato ad escludere 5

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Maria Teresa Scarlatella Contatta »

Composta da 72 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 155 click dal 24/02/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.