Skip to content

La Gestione delle Performance delle Aziende Ospedaliere: Confronto e Analisi Economica e Gestionale

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Manuele Pace
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Economia
  Corso: Operatore Giuridico d’Impresa
  Relatore: Paola Olimpia Achard
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 52

La gestione delle performance delle aziende ospedaliere dipende da un’attenta ed efficace misurazione delle stesse, la quale non può che fronteggiare sia la complessità che la multidimensionalità degli obiettivi delle aziende ospedaliere. Nell’osservare questa policentricità di finalità è necessario valutare due condizioni caratterizzanti l’attività sanitaria, quella medico-professionale incentrata sulla tutela della salute dei cittadini e quella economico-gestionale, improntata sul raggiungimento dell’equilibrio economico. La suddetta suddivisione di obiettivi presuppone una logica di redditività differente rispetto ad un’azienda privata, in quanto non deriva da logiche di mercato. benché l’analisi di bilancio non può esprimere un’accurata e approfondita analisi di efficacia, in quanto dovranno essere gli stessi utenti del servizio e i risultati dell’attività tecnico-sanitaria a dimostrare il raggiungimento degli obiettivi per cui la sanità è concepita, la stessa sarà in grado, con dovute riclassificazioni e confronti, tenendo conto della peculiare normativa di riferimento, di offrire a chi si occupa di programmazione, pianificazione e controllo un valido strumento per verificare la capacità dell’azienda ospedaliera di operare con risorse economiche limitate in un contesto molto delicato. Il presente elaborato si propone di analizzare e confrontare criticamente tre aziende ospedaliere universitarie di differenti Regioni d’Italia sotto il profilo economico-finanziario e gestionale per mezzo dell’analisi di bilancio e di indici (sulla base dei dati di bilancio del 2013). A tal proposito verrà fornito un inquadramento e una panoramica teorica sull’ambito aziendalistico delle aziende ospedaliere, focalizzandosi sul sistema e sulla normativa di riferimento del finanziamento del servizio sanitario regionale (SSR) e sull’analisi di equilibrio economico, nonché sulle modalità di espressione e redazione del bilancio di esercizio (Modello CE 2007 e successive modifiche). Successivamente verranno individuate e descritte le tipologie di riclassificazione di stato patrimoniale e conto economico con la selezione del modello reputato più appropriato per valutare le performance delle AO. Infine verrà applicata una riclassificazione di bilancio e determinati gli indici patrimoniali, economici e gestionali sul campione di AOU osservate per poter esprimere considerazioni critiche sul confronto delle stesse.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE La gestione delle performance delle aziende ospedaliere dipende da un’attenta ed efficace misurazione delle stesse, la quale non può che fronteggiare sia la complessità che la multidimensionalità degli obiettivi delle aziende ospedaliere. Nell’osservare questa policentricità 1 di finalità è necessario valutare due condizioni caratterizzanti l’attività sanitaria, quella medico-professionale incentrata sulla tutela della salute dei cittadini e quella economico-gestionale, improntata sul raggiungimento dell’equilibrio economico. La suddetta suddivisione di obiettivi presuppone una logica di redditività differente rispetto ad un’azienda privata, in quanto non deriva da logiche di mercato. Di fatto le aziende sanitarie devono essere capaci di soddisfare il bisogno di salute della collettività garantendo almeno i livelli essenziali di assistenza 2 (LEA) tenendo conto del finanziamento ottenuto dalla Regione di riferimento e dalle effettive prestazioni erogate dalle aziende ospedaliere e dalle altre strutture preposte. Le aziende private hanno l’obiettivo di massimizzare il proprio profitto e di consolidare la propria struttura patrimoniale e finanziaria. Tale dicotomia è da ricondursi essenzialmente al bisogno che tali aziende soddisfano, ossia la tutela della salute. In ogni caso, per un’azienda sanitaria pubblica, è estremamente complicato se non impossibile ottenere un equilibrio economico e finanziario sfruttando la logica di mercato, in quanto per un normale e consueto bisogno il consumatore è sovrano essendo lui stesso ad orientare l’offerta e di conseguenza la produzione di beni e servizi, mentre in campo sanitario è l’offerta che determina in larga parte la domanda; infatti secondo la legge di Roner “ad ogni letto costruito corrisponderà un letto occupato”, tenuto conto che se un posto letto in ospedale non viene occupato provocherà una riduzione successiva del numero dei posti letto come indice di capacità produttiva di un’azienda ospedaliere. La conseguenza più rilevante sarà il maggior numero di ricoveri inappropriati e maggiori costi non sempre giustificati. Ciò premesso, benché l’analisi di bilancio non può esprimere un’accurata e approfondita analisi di efficacia, in quanto dovranno essere gli stessi utenti del servizio e i risultati dell’attività tecnico-sanitaria a dimostrare il raggiungimento degli obiettivi per cui la sanità è concepita, la stessa sarà in grado, con dovute riclassificazioni e confronti, tenendo conto della 1 FONTANA F. – LORENZONI G. (2000). L'architettura strategica delle aziende ospedaliere. Un'analisi empirica. Franco Angeli, Milano, p. 53 e ACHARD P.O. – CASTELLO V., (2003), processi decisionali e apprendimento organizzativo. Un approccio multirazionale, p. 13. 2 I LEA sono individuati da un regolamento (DPCM) in concerto con il parere della Conferenza Stato-Regioni, come da DL n. 347 del 2001.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

gestione
performance
economicità
analisi economica
aziende ospedaliere
efficienza efficacia
la gestione delle aziende ospedaliere
confronto gestionale
indicatori aziende ospedaliere
efficienze sanità

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi