Skip to content

Comunicazione ad alta velocità? Il caso di Ferrovie dello Stato

Informazioni tesi

  Autore: Salvatore Santangelo
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università degli Studi del Molise
  Facoltà: Scienze Sociali
  Corso: Scienze della comunicazione
  Relatore: Massimo  Franceschetti
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 106

L’elaborato ha, come oggetto d’indagine, la comunicazione d’impresa e, in particolare, intende analizzare le strategie di comunicazione del Gruppo Ferrovie dello Stato, in rapporto con le proprie strategie aziendali. Per realizzare il lavoro è stata condotta principalmente una ricerca bibliografica di testi, articoli e riviste che trattassero di comunicazione d’impresa e per integrare ulteriormente si sono consultati siti specializzati sul tema della comunicazione, insieme a interviste fatte a responsabili e funzionari della Direzione Comunicazione Esterna di Ferrovie dello Stato. Le FS sono un’azienda che ha alle spalle oltre un secolo di storia ma che ha scoperto la necessità e l’utilità della comunicazione non puramente istituzionale solo da poco tempo. E proprio della comunicazione ha fatto il suo “cavallo di battaglia” nel quale manifestare il cambiamento strategico da vecchia azienda monolitica statale a moderno gruppo imprenditoriale.

L’attenzione è focalizzata particolarmente su due aspetti: la promozione dell’immagine dell’impresa, a seguito del passaggio da ente pubblico a nuovo gruppo imprenditoriale, e la campagna di comunicazione a supporto del lancio del servizio Alta Velocità, assolutamente
innovativo.
L’elaborato si divide in quattro capitoli:
* il primo analizza la comunicazione d’impresa in generale e gli strumenti per attuarla, la sua importanza vitale, oggi, per ogni azienda. La bibliografia di questo lavoro è composta da testi di autorevoli autori nel campo della comunicazione d’impresa (come Moroni, Fiocca, Invernizzi, Corvi, Nieto);
* il secondo capitolo illustra una breve storia delle FS., tracciando il quadro legislativo europeo che ha costituito la base della trasformazione societaria, e quindi di un cambiamento organizzativo e comunicazionale, grazie all’adozione di un’ottica aziendale. Passando poi ad esaminare il company profile del gruppo Ferrovie dello Stato ovvero ciò che l’azienda è, mediante la Vision e la Mission, e il rinnovamento del suo brand;
* il terzo capitolo approfondisce le strategie adottate per promuovere l’immagine del nuovo gruppo: si tratta di una comunicazione più matura, che sfrutta tutti i possibili canali, differenziandosi così da quella precedente, che aveva invece un carattere prettamente istituzionale. I punti chiave per il rilancio dell’azienda, sia in termini comunicativi che operativi, sono il Codice Etico, una sorta di “carta dei diritti e dei doveri fondamentali” attraverso la quale il Gruppo enuncia e chiarisce le proprie responsabilità ed impegni etico/sociali verso i vari stakeholder interni ed esterni e la Carta dei valori, elaborata con il contributo di tutti i dipendenti, in modo tale che ognuno riconosca in quei valori l’espressione del suo modo di essere e di agire nell’impresa. Il candidato passa ad analizzare canali, strumenti e modalità di sistemi comunicativi che Ferrovie dello Stato impiega per informare la clientela sui servizi, inoltre è sotto il comune denominatore della promozione d’immagine che il gruppo affronta temi come il rispetto dell’ambiente e le politiche sociali. Infine un confronto sui diversi approcci pubblicitari esercitati da FS dal momento che diviene S.pa. Per passare ad individuare la percezione che invece hanno le persone del lavoro che stanno svolgendo i ferrovieri;
* il quarto capitolo, infine, analizza il piano di comuncazione riguardante l’Alta Velocità, in fase di costruzione prima, e come “il miglior prodotto” poi, che si presenta assolutamente innovativo rispetto alle precedenti esperienze del gruppo.

L’AV può essere una risorsa molto importante per il Paese, ma deve essere all’altezza delle aspettative che ha creato.
Il gruppo Ferrovie dello Stato ha voluto connotare, già nella fase del lancio, la nuova linea con i caratteri che le sono propri: velocità e precisione, e ciò si desume già dalla scelta del nome dato ai nuovi ETR 500: Frecciarossa, un nome evocativo e suggestivo, in grado di infondere fiducia e sicurezza. Tutta la campagna comunicativa è incentrata sui colori (il grigio e, soprattutto, il rosso) che identificano in maniera netta il nuovo servizio rispetto a quelli tradizionali, ed ogni dettaglio è curato al meglio.
Dall’esperienza AV è possibile dare una risposta alla domanda che è stata posta nel terzo capitolo: a quanto pare, Ferrovie dello Stato non solo ha imparato a “comunicare”, ma riesce a farlo molto bene, centrando gli obiettivi e attuando le strategie necessarie.
Evidentemente la necessità di competere sul mercato ha consentito lo sviluppo di capacità e competenze che, altrimenti, sarebbero rimaste ancora sopite.
Per realizzare il lavoro è stata condotta principalmente una ricerca bibliografica di testi, articoli e riviste che trattassero di comunicazione d’impresa, Per integrare ulteriormente si sono consultati siti specializzati sul tema della comunicazione, insieme a interviste fatte a responsabili e funzionari della direzione comunicazione esterna di Ferrovie dello Stato.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione L’elaborato intende analizzare la comunicazione del Gruppo Ferrovie dello Stato, un’azienda che ha alle spalle oltre un secolo di storia ma che ha scoperto la necessità e l’utilità della comunicazione non puramente istituzionale solo da poco tempo. L’attenzione è focalizzata particolarmente su due aspetti: la promozione dell’immagine dell’impresa, a seguito del passaggio da ente pubblico a nuovo gruppo imprenditoriale, e la campagna di comunicazione a supporto del lancio del servizio Alta Velocità, assolutamente innovativo. L’elaborato si divide in quattro capitoli: - il primo analizza la comunicazione d’impresa in generale e gli strumenti per attuarla; - il secondo capitolo illustra una breve storia delle FS., passando poi ad analizzare il cambiamento avvenuto soprattutto con l’entrata in vigore della direttive comunitarie, arrivando poi ad - analizzare la tipologia di comunicazione attuata dal Gruppo; - il terzo capitolo approfondisce le tecniche adottate per promuovere l’immagine del nuovo gruppo: si tratta di una comunicazione più matura, che sfrutta tutti i possibili canali, differenziandosi così da quella precedente, che aveva invece un carattere prettamente istituzionale; - il quarto capitolo, infine, analizza il piano di comuncazione riguardante l’Alta Velocità, in fase di costruzione prima, e come “il miglior prodotto” poi, che si presenta assolutamente innovativo rispetto alle precedenti esperienze del gruppo. Per realizzare il lavoro è stata condotta principalmente una ricerca bibliografica di testi, articoli e riviste che trattassero di comunicazione

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

comunicazione d'impresa
ferrovie dello stato
codice etico
strategie d'impresa
bibliografia
alta velocità
promozione d'immagine
vision e mission
frecciarossa
piano di comuncazione

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi