Jihad Online: Come l'ISIS usa i media per combattere la guerra

Questo lavoro ha come obiettivo quello di indagare i metodi utilizzati per la propaganda nella Jihad combattuta dall'ISIS. Vengono analizzate le armi sociali e tecnologiche sfruttate dal Califfato per la sua guerra cibernetica con una particolare attenzione ai video.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Il presente lavoro ha come obiettivo quello di indagare i metodi utilizzati per la propaganda nella Jihad combattuta dall’ISIS. La mia ricerca ha lo scopo di cercare, analizzare e riportare quelle che sono le armi sociali e tecnologiche sfruttate dal Califfato per la sua guerra cibernetica. Ogni giorno, infatti, ci arrivano notizie di guerre e uccisioni provenienti dal medio Oriente ma non sappiamo niente di quello che c’è dietro. Vedere immagini e video senza sapere realmente cosa hanno intenzione di trasmettere ha generato in me la curiosità necessaria per cominciare la mia indagine. I libri scritti sull’ISIS sono tantissimi ma la quasi totalità di loro affronta l’argomento da un punto di vista storico-critico o politico; per il mio lavoro ho scelto fonti che hanno un punto di vista più incentrato sulla comunicazione, libri che basano la loro ricerca sullo sviluppo del marketing da parte dell’ISIS. Sono libri recenti perché trattano un argomento molto attuale. Lo strumento da me più utilizzato per questo tipo di ricerca è stato il web, articoli e pubblicazioni online sono stati fondamentali per lavorare su un argomento così contemporaneo. Gli articoli di giornale mi hanno aiutata nel mio lavoro perché effettuando una comparazione sono riuscita a capire qual è stata la reazione dei media occidentali al “fenomeno” ISIS. Ho analizzato moltissimi articoli di testate giornalistiche italiane e straniere per studiare il peso mediatico della jihad nei circuiti editoriali occidentali. Nella mia ricerca sono voluta partire da una base storica per cercare di inserire bene la mia tesi in una situazione geopolitica abbastanza complicata. Il mio sguardo, poi, è diventato più centrato sulle tematiche relative i modi di comunicare dello stato Islamico. Uno studio attento del web e dei social media mi ha permesso di scoprire molte informazioni riguardo quella che oggi viene chiamata cyber jihad. La mia tesi comincerà con il voler dare una nozione generale di quella che è la comunicazione, soprattutto quella online, cercando dei collegamenti con altri gruppi terroristici antecedenti l’ISIS che hanno messo in atto una intensa campagna di comunicazione. Successivamente il mio lavoro arriverà a parlare direttamente dell’ISIS, cercando di dare una breve nozione di quello che è realmente questo gruppo terroristico e la sua storia. Entrati nel mondo dell’ISIS cercheremo di capire cosa è realmente la

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Martina Di Gregorio Contatta »

Composta da 111 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 243 click dal 05/04/2017.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.