Skip to content

Trattamento riabilitativo con Wii Balance Board in pazienti con malattia oncologica dopo impianto di protesi mammaria

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Fumagalli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Medicina e Chirurgia
  Corso: Fisioterapia
  Relatore: Angela riccioli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 91

Il tumore al seno è il tumore più frequente nel sesso femminile. Spesso la chirurgia demolitiva rappresenta il trattamento d'elezione e vi può seguire la ricostruzione tramite protesi mammaria.
Ci sono però possibili sequele associate quali alterazioni a livello del cingolo scapolo-omerale e dei paramenti di stabilità posturale, come emerge da vari studi. Si hanno: diminuzione di articolarità e forza a livello dell’articolazione della spalla omolaterale all’intervento, retrazioni fasciali e muscolari a livello pettorale e lungo la faccia volare del braccio, diminuzione dell'espansione toracica nella respirazione ed inoltre dissonanza dell’appoggio podalico e/o cambiamento dell'asse gravitario; nel tentativo di riequilibrarsi la donna assume una postura in chiusura sul lato operato con cifosi per nascondere la ferita fisica e psichica.
Inoltre le pazienti dopo l’intervento hanno difficoltà a percepire il proprio corpo nello spazio con un aumento della fase di oscillazione. E’ dunque necessario un trattamento riabilitativo e multidisciplinare.
Il presente lavoro nasce dall’osservazione clinica degli effetti della chirurgia a livello muscolo-scheletrico e posturale, nel reparto di Riabilitazione della S.C. Cure Palliative e Terapia del Dolore dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Il suo scopo è valutare applicabilità e validità di un trattamento riabilitativo con l'utilizzo di una piattaforma di realtà virtuale, quale la Wii Balance Board, in suddette pazienti. Obiettivi del trattamento sono il recupero dell’articolarità dell’arto superiore operato ed un miglioramento dell’assetto e della stabilità posturale che garantiscano un ritorno ad un buon livello di qualità di vita. Nello studio, le pazienti non hanno fruito di altri tipi di trattamento riabilitativo.
Nei mesi tra febbraio e settembre 2016, sono state reclutate 9 donne di età compresa tra i 49 e i 63 anni (media 55; dev.st. 4) e sottoposte a visita fisiatrica e valutazione baropodometrica statica mediante pedana pressoria prima e dopo il trattamento riabilitativo con Wii Balance Board di 10 sedute, 5 giorni a settimana, 45 minuti a seduta. Il protocollo prevede esercizi mirati per gli arti superiori, la distribuzione del carico e l’equilibrio. Sono stati raccolti i dati dei parametri baropodometrici, il ROM dell'arto superiore omolaterale all'intervento ed il tempo di mantenimento dell'appoggio monopodalico bilaterale e successivamente analizzati. Sono stati somministrati 2 questionari sulla sintomatologia pre- e post-intervento riabilitativo e sul gradimento dello stesso. Sono state ricontattate telefonicamente a distanza di un mese dalla fine delle sedute per monitorare il miglioramento di qualità della vita.
RISULTATI: 8 pazienti su 9 sono state valutate e hanno concluso l'iter. Sono stati rilevati miglioramenti per quanto riguarda l'articolarità dell'arto superiore con un incremento medio percentuale del 14% nella flessione, 19% per l'estensione e 21% nell'abduzione dell’arto corrispondente all’intervento. Il mantenimento dell'appoggio monopodalico aumenta in media di 13" sull'arto destro e 21" sul sinistro. I dati raccolti tramite pedana baropodometrica mostrano piccoli miglioramenti come nel parametro area del gomitolo, indice di stabilità posturale, la cui mediana diminuisce da 35,8mm 2 a 17,65mm 2 . Non vi sono particolari modifiche della sintomatologia testata attraverso il questionario correlabili al trattamento. La metodica risulta molto gradita e influisce positivamente sul miglioramento della qualità della vita delle pazienti.
DISCUSSIONE E CONCLUSIONI: Nell’analisi mediante pedana di forza del campione in studio i valori dell'area di oscillazione si riducono grazie ad un miglior controllo posturale, come già è stato denotato nella letteratura riferita ad altre patologie. L'efficacia dell'intervento sull'arto superiore è ben confermata dal miglioramento dell'arco di movimento della spalla omolaterale all’intervento. I risultati del questionario di gradimento prima, e di quello telefonico poi, attestano il coinvolgimento delle pazienti per questo tipo di trattamento. La Wii può essere utilizzata anche al domicilio, considerato il costo non elevato. Il trattamento presuppone, per essere efficacie, la presenza del fisioterapista che guidi correttamente la seduta fino al raggiungimento dell’autonomia. Sarebbe interessante approfondire lo studio con un campione più ampio e/o con la possibilità di inserire un gruppo di controllo.
Key-words: breast cancer, mastectomy, reconstruction, oncologic rehabilitation, virtual reality, Wii Balance Board

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE Il presente lavoro nasce dall’osservazione clinica degli effetti prodotti dall’intervento di mastectomia e successiva ricostruzione oncoplastica me- diante protesizzazione, nel reparto di Riabilitazione della S.C. Cure Pallia- tive e Terapia del Dolore della Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tu- mori di Milano. La ferita che lascia l'asportazione di una mammella non è solamente fisica o estetica, ma anche e soprattutto emotiva. Infatti, in tutte le culture, la mammella è carica di significati quali maternità, fertilità, eros. La sofferenza si rinnova ogni volta che la paziente ha la percezione dell’amputazione su- bita, che sia visiva o tattile o tensiva. Da anni l'intervento di ricostruzione è entrato quindi con sensibilità al problema nell'iter chirurgico del tumore al seno. Con l'aumento del numero di donne che sono sopravvissute al cancro al seno, vi è una crescente necessità di intervenire sugli effetti fisici ed emotivi del cancro e il suo trattamento, ivi compresa la ricostruzione 1 . Non vi sono numerosi studi riguardo i problemi conseguenti al trattamento, in particolare quello chirurgico di ricostruzione. Ancor meno sono presenti in letteratura iter riabilitativi dedicati a queste donne. Sono numerose le sequele rilevabili dopo tale intervento e comprendono sia alterazioni fisiche che psicologiche. Il percorso di cura e le varie terapie sottopongono la donna a forte stress (disagio, stanchezza, aumento di peso, alterazione dell'immagine corporea, depressione sono possibili). Ogni paziente è un caso unico e richiede un approccio terapeutico globale (fisico, psichico, relazionale) e interdisciplinare, che includa un trattamento riabilitativo. Quest’ultimo è volto a ridurre al minimo la disabilità fisica, il deficit funzionale e lo stress psicologico che si presentano a seguito dell’asportazione del tumore e delle terapie ad esso correlate 2 .

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

virtual reality
reconstruction
breast cancer
mastectomy
oncologic rehabilitation
wii balance board

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi