Skip to content

Studio di usabilità in portali di Event Management

Informazioni tesi

  Autore: Sofia Poleni
  Tipo: Laurea liv.II (specialistica)
  Anno: 2015-16
  Università: Università degli Studi di Bergamo
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Comunicazione, Informazione, Editoria
  Relatore: Dondi  Riccardo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 241

Il mio elaborato prende in esame due portali attivi nel settore dell'organizzazione di eventi per valutarne l'usabilità complessiva.
All’analisi qualitativo-strutturale dei due portali di Event Management ha fatto seguito un test di usabilità che ha permesso di valutare sul campo il grado di efficacia, efficienza e soddisfazione rilevati dagli utenti durante l’esecuzione dei task. L’analisi incrociata di questi due studi ha permesso di trovare un totale di settantuno problemi di usabilità, ognuno con diversi gradi di priorità. Per ciascuno dei problemi sono stati avanzati dei suggerimenti di modifica o implementazione, semplici consigli personali di natura non prescrittiva.
I risultati emersi nel corso dello studio permettono di confermare l’ipotesi iniziale, ovvero che un portale con un’offerta di servizi più limitata ê in grado, anche in tempi brevi, di ottenere approssimativamente i medesimi risultati di un concorrente che figura da tempo sul mercato. Il sito di Meeting Hub risulta svantaggiato su due fronti: è online da soli tre anni e ha 665 location al suo interno, un numero relativamente basso. Meeting e Congressi, invece, è online da quindici anni e contiene 2525 strutture. Nonostante questa grande differenza in termini numerici, il primo sito riceve 9883 visite mensili, mentre il secondo portale ne recepisce 10480. A rigor di logica, un sito con una tradizione e un’offerta congressuale ampia quale quella di Meeting e Congressi dovrebbe attrarre a sé un alto numero di utenti; tuttavia i parametri dei due portali risultano essere molto simili.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
. Introduzione Il perseguimento di una maggiore semplicità d’uso delle tecnologie informatiche è uno dei presupposti per la realizzazione di artefatti sempre più accessibili alle masse. Se alla nascita del Web i tecnologi realizzavano unicamente prodotti destinati ad esperti, con il passare degli anni e il miglioramento delle condizioni di vita le tecnologie si sono diffuse anche tra le persone comuni, un cambiamento di direzione che ha reso necessaria una modifica dell’approccio relativo alla progettazione di tali prodotti. Il passaggio da un approccio incentrato sulle funzioni ad uno che mette al centro le soluzioni, con un orientamento al risultato e al raggiungimento di vantaggi concreti, può apportare reali benefici agli utilizzatori, persone che difficilmente sono a conoscenza del modo in cui operano le tecnologie di cui fanno uso nella quotidianità. Questa nuova tipologia di progettazione viene applicata anche allo sviluppo di siti web, strumenti la cui efficacia è legata alla loro effettiva semplicità d’uso, un concetto che viene racchiuso nel termine “usabilità”. L’usabilità dei siti web è il tema portante di questo elaborato, un argomento discusso già a partire dagli anni ’80, con la diffusione delle tecnologie informatiche negli ambienti lavorativi e privati. Lo studio è legato ad un’esperienza di tirocinio curriculare universitario intrapreso all’interno di un’azienda che gestisce un portale attivo nel settore dell’Event Management, con la quale collaboro tutt’ora. Il contatto costante con una realtà innovativa con una forte propensione al Customer Care unita ad una personale fascinazione per le potenzialità dei sistemi e delle tecnologie Web mi hanno spinto ad approfondire il tema dell’usabilità, un concetto sempre più attuale, che implica l’attribuzione di un posto di rilievo all’utente, il soggetto principale al quale fare riferimento ed ispirarsi nel corso dei processi di creazione e implementazione degli artefatti tecnologici. All’interno di questo lavoro di tesi verranno analizzati due portali che operano nel settore dell’organizzazione di eventi al fine di trarre valutazioni in termini di qualità in uso, ovvero la capacità di stimolare l’interesse degli utenti e di rispondere alle loro particolari necessità, offrendo soluzioni concrete.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

analisi
usabilità
tesi
siti web
test di usabilità
krug
polillo

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi