Skip to content

Analisi psicologica dell’esperienza di malattia tumorale in età evolutiva. I vissuti del bambino malato di cancro e la sua famiglia

Informazioni tesi

  Autore: Valentina Ciccomartino
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2012-13
  Università: Università degli Studi dell'Aquila
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Enrico Perilli
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 73

Essere pienamente convinti e fortemente motivati è sempre stato considerato un fattore fondamentale per portare a termine con successo, di qualsiasi grado o forma esso sia, le svariate scelte, sia in numero che in quantità, che la vita stessa pone davanti all’individuo.
Alla luce di queste considerazioni ritengo che sia stata proprio la forte motivazione che mi ha spinto ad affrontare questo mio argomento di Tesi di Laurea.
Una motivazione nata dall’esperienza di tumore vissuta sia in prima persona all’età di otto anni dopo la diagnosi di osteosarcoma, sia con la morte che questa malattia ha provocato, pochi anni fa, nei miei due nonni materni.
Ritengo che l’interferenza di questo evento, e l impatto psicologico che ne è conseguito, è stato forte nella mia vita, ed è questo che ha fatto nascere in me l’interesse verso la specifica influenza che il funzionamento psicologico e l’elaborazione emotiva possono avere sulla salute globale dell’individuo e in particolare sull’insorgenza del tumore.
Durante il mio ricovero presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze ho avuto modo di conoscere tante persone, tante storie, tutte diverse fra loro: molti sono guariti, altri in cura, altri ancora non ce l’hanno fatta, come il caso di Giuseppe, un ragazzo di soli 16 anni che, con la mia stessa diagnosi, dal tunnel del tumore non ne è mai uscito.
Durante questo periodo numerose sono state le persone che all’interno dell’ospedale portavano il sorriso a noi piccoli bimbi ammalati, tanto da scoprire come un semplice palloncino con una forma da cagnolino o di spada può fare molto, nonostante per molti scettici, questo tipo di intervento venga ritenuto inutile o superficiale.
Numerosi sono stati i sacrifici della mia famiglia, per non parlare dell’allontanamento avvenuto con mia sorella che, a soli 6 anni, si è vista costretta a trascorrere molto tempo a casa dei nonni ( gli stessi che pochi anni fa persero la vita a causa di tumore).
Vivere il cancro da dentro, come malata, combattendolo personalmente giorno per giorno, e nello stesso tempo riviverlo dopo anni con la malattia dei miei nonni, mi ha sempre dato una visuale molto complessa di questa patologia.
Spada di Damocle è l’espressione con cui si può definire il cancro.
Oggi fortunatamente ci sono delle terapie che in diversi casi portano alla cronicizzazione della malattia, promettendo quindi buone aspettative di vita ai malati. Ma bisogna imparare a vivere con la sensazione che le cose possano cambiare: Secondo il racconto di Cicerone, la spada è sospesa sulla testa di Damocle retta da un solo e sottile crine di cavallo: la spada è grossa e pesante, e il crine potrebbe spezzarsi da un momento all’altro.
Dare importanza alle piccole vittorie: è così che si riconquista la fiducia e la speranza nella vita quando si è colpiti dal cancro. Tutti i malati di tumore dovrebbe brindare per ogni piccola conquista nella lotta contro la patologia. Se l’esito di una Tac è buono, si deve festeggiare. Non arrendersi mai, e non sentirsi mai i più sfortunati, perché solo cosi si può sperare di vincere la lotta.
Lo svolgimento del lavoro qui di seguito, è articolato in cinque capitoli.
Il primo capitolo tratta la Psico-oncologia; viene approfondito l’ambito d’intervento di questa disciplina e l’evoluzione da un punto di vista storico.
Nel secondo capitolo viene presentato il tumore in età pediatrica con i relativi dati epidemiologici e i diversi quadri di patologia.
Il terzo capitolo è interamente dedicato ad un aspetto di importanza cruciale: quello della comunicazione e l’esperienza dell’ ospedalizzazione nel bambino. Parlare del tumore al bambino e spiegargli quello che sta succedendo è senza dubbio un compito estremamente delicato e difficile, che però deve essere affrontato nei modi più corretti per dare sostegno, per rassicurare, per infondere speranza e contrastare la disperazione: non si tratta di fornire un generico e banale conforto, ma di introdurre la patologia nello scenario di vita e di darle un suo senso all’interno della storia personale, allo scopo di privarla delle sue componenti più oscure e terrifiche.
Nel quarto capitolo viene approfondito l’intervento psicologico a sostegno della famiglia e del bambino. Saranno affrontati gli argomenti della scuola, dell’importanza del gioco in ospedale e l’utilizzo della comico-terapia, lo sviluppo e il significato del ridere, del sorriso, dell’umorismo e della comunicazione ironica; inoltre sarà brevemente descritta un’atra forma di terapia alternativa per bambini che si sta sviluppando recentemente anche in Italia: la pet-terapy.
L’ultimo capitolo affronta l’argomento della fase terminale e guarigione, con particolare attenzione al vissuto di morte nel bambino e l’interferenza dell’esperienza tumorale sul suo percorso evolutivo

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Essere pienamente convinti e fortemente motivati è sempre stato considerato un fattore fondamentale per portare a termine con successo, di qualsiasi grado o forma esso sia, le svariate scelte, sia in numero che in quantità, che la vita stessa pone davanti all’individuo. Alla luce di queste considerazioni ritengo che sia stata proprio la forte motivazione che mi ha spinto ad affrontare questo mio argomento di Tesi di Laurea. Una motivazione nata dall’esperienza di tumore vissuta sia in prima persona all’età di otto anni dopo la diagnosi di osteosarcoma, sia con la morte che questa malattia ha provocato, pochi anni fa, nei miei due nonni materni. Ritengo che l’interferenza di questo evento, e l impatto psicologico che ne è conseguito, è stato forte nella mia vita, ed è questo che ha fatto nascere in me l’interesse verso la specifica influenza che il funzionamento psicologico e l’elaborazione emotiva possono avere sulla salute globale dell’individuo e in particolare sull’insorgenza del tumore . Durante il mio ricovero presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze ho avuto modo di conoscere tante persone, tante storie, tutte diverse fra loro: molti sono guariti, altri in cura, altri ancora non ce l’hanno fatta, come il caso di Giuseppe, un ragazzo di soli 16 anni che, con la mia stessa diagnosi, dal tunnel del tumore non ne è mai uscito.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

oncologia
vissuto emotivo
psico oncologia
oncologia pediatrica

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi