Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Networks entrance into Rising Economies: L'esperienza dei distretti industriali italiani

L'evoluzione dei mercati esteri ha spinto le imprese italiane, nell'ultimo decennio, a ricercare nuove forme di sviluppo e cooperazione. La necessità avvertita dalle imprese, di ampliare il proprio orizzonte competitivo, è frutto dei cambiamenti che si sono verificati a livello globale. Le nuove sfide della globalizzazione e le problematiche dell'attuale crisi economica hanno ampliato tale necessità inducendo ad analizzare il modo attraverso il quale reti e collaborazioni tra imprese supportano il successo delle iniziative intraprese grazie alla ripartizione di costi e rischi tra le parti coinvolte e alla diffusione di informazioni e conoscenza. in tal senso le reti di impresa si configurano come una modalità organizzativa volta al superamento dei limiti insiti nella singola imprese, soprattutto se di piccola dimensione.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE L’evoluzione dei mercati esteri ha spinto le imprese italiane, nell’ultimo decennio, a ricercare nuove forme di sviluppo e cooperazione. La necessità avvertita dalle imprese, di ampliare il proprio orizzonte competitivo, è frutto dei cambiamenti che si sono verificati a livello globale. Le nuove sfide della globalizzazione e le problematiche dell’attuale crisi economica hanno ampliato tale necessità inducendo ad analizzare il modo attraverso il quale reti e collaborazioni tra imprese supportano il successo delle iniziative intraprese grazie alla ripartizione di costi e rischi tra le parti coinvolte e alla diffusione di informazioni e conoscenze. In tal senso le reti di impresa si configurano come una modalità organizzativa volta al superamento dei limiti insiti nella singola impresa, soprattutto se di piccola dimensione. Alla luce delle considerazioni riportate, il lavoro è stato incentrato sull’analisi delle Reti di piccola impresa focalizzando poi l’attenzione sulle reti a forte vocazione territoriale: i distretti industriali. Nello specifico sono state analizzate le forme di aggregazione messe in campo delle piccole e medie imprese con altri partner, al fine di acquistare maggior competitività e riuscire a mantenere i vantaggi che la piccola dimensione assicura. Nonostante sia ormai chiaro a tutti che le aggregazioni aziendali portano indubbi vantaggi agli imprenditori, queste tutt’ora faticano a essere messe in pratica, o se attuate hanno una vita piuttosto breve.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Teresa De Falco Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 143 click dal 18/07/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.