Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Binomio mente-corpo nello sport: per un benessere psico-fisico

Nello sport, sia a livelli agonistici che non, bisogna dare importanza non solo all'aspetto fisico-atletico ma anche agli aspetti mentali che influenzano la prestazione e il comportamento degli individui.
Questo elaborato vuole approfondire i concetti relativi alle abilità mentali e come esse possano condizionare l'aspetto psicologico,cercando di instaurare un flusso positivo conosciuto come: "flow".
Ed infine provare ad esprimere prestazioni massimali non solo grazie all'allenamento fisico, tattico e strategico ma integrare in un protocollo dall'allenamento anche il mental training, con i relativi metodi di allenamento delle abilità mentali come il goal setting e l'imagery.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Sempre più nella società odierna viviamo in condizioni di stress, di negatività, di sconforto nei confronti delle nostre attività quotidiane, nei rapporti sociali e quindi con tutto ciò che ci circonda. Punto della mia tesi è quello di riuscire a motivare inconsciamente tutte le persone che oggi si sentono abbattuti dalla propria vita, questo attraverso un costrutto quello dell'esperienza ottimale che in momenti della nostra vita abbiamo provato, associate alle più normale attività come cucinare, disegnare,ascoltare musica fino ad attività che in alcuni individui diventano il “tema di vita”, come nel caso di artisti, poeti, scrittori, dottori e SPORTIVI; essi prima di diventarlo ovviamente hanno affrontato difficoltà e sacrifici, ma qualcosa li ha spinti a continuare fino ad appassionarsi così tanto da dedicargli la loro vita; ma cosa ha realmente spinto questi soggetti ad addentrarsi nel loro mondo? E qual è il motivo che li incoraggia a non fermarsi? Sicuramente ci sono molte risposte alle mie domande ma vorrei concentrarmi sulle emozioni provate nei più svariati momenti che ci inducono a selezionare le nostre attività, classificandole come piacevoli e degne di essere svolte continuamente. Oggi ci si chiede perchè un atleta dotato di capacità fisico-atletiche inferiori riesca a vincere contro avversari favoriti o come lo stesso atleta riesca a battere i suoi limiti. Perchè un individuo si avvia alla pratica sportiva? Quanti di noi almeno una volta nella vita hanno provato quello stato d'animo profondo di unione tra azione e coscienza, dove tutto sembrava scorrere, o così piano o così veloce, da far perdere il senso del tempo? 3

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Motorie

Autore: Gianfranco Summa Contatta »

Composta da 25 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 238 click dal 24/07/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.