Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo sviluppo di nuovi canali distributivi

Il canale elettronico è una nuova forma di distribuzione, legata all’avvento di Internet, con potenzialità senza precedenti, caratterizzate dalla pressoché totale assenza di vincoli spaziali e temporali.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Prefazione Il canale elettronico è una nuova forma di distribuzione, legata all’avvento di Internet, con potenzialità senza precedenti, caratterizzate dalla pressoché totale assenza di vincoli spaziali e temporali. Con il mio lavoro ho cercato di fornire un quadro generale dell’attuale situazione del commercio elettronico in Italia e nel mondo, con la consapevolezza, tuttavia, che i cambiamenti in questo ambiente altamente dinamico sono all’ordine del giorno e che dati e informazioni riportate possono già essere obsolete. Come noto, il commercio elettronico può essere di tipo business-to-business (B2B) o business-to-consumer (B2C); il mio studio prende in considerazione esclusivamente il B2C, analizzando i cambiamenti innovativi introdotti nella catena del valore, negli intermediari e nelle strategie di marketing. Ho analizzato in seguito le attuali limitazioni che rallentano lo sviluppo esponenziale del commercio elettronico B2C e le principali soluzioni proposte e in fase di sperimentazione. Nella parte finale del lavoro ho preso in considerazione il problema della sovrapposizione del canale elettronico con i canali tradizionali e i possibili conflitti che possono generarsi.

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Giri Contatta »

Composta da 116 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4064 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.