Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La progettazione organizzativa di una Startup innovativa: Il caso Friendz

La presente tesi si pone l’obiettivo di descrivere la progettazione delle imprese nella loro fase di avvio delle attività, definite Startup e il modo in cui l’ambiente impatta sulla struttura di tali aziende.
La prima parte si concentra sulla progettazione organizzativa delle imprese di piccole dimensioni, le quali adottano una configurazione di organizzazione semplice.
Tale organizzazione presenterà una minore divisione del lavoro, minore differenziazione delle unità organizzative, un comportamento informale e una direzione poco sviluppata. La fase di avvio di tali imprese è delineata dall’adozione della struttura semplice, che con il passare del tempo a causa dell’ampliamento delle dimensioni dell’impresa, verrà abbandonata e sostituita da una struttura funzionale.
La seconda parte definisce in maniera teorica l’ambiente, il quale costituisce una variabile di progettazione organizzativa che evolvendosi genererà un’incertezza ambientale. Quest’ultima porterà le nuove imprese ad effettuare vari tentavi ed esperimenti esponendole in tal modo al successo o al fallimento.
Infine, la terza parte analizza attraverso un caso aziendale di una Startup quanto esposto in modo teorico nei primi due capitoli. Tale Startup il cui nome è Friendz è un canale innovativo che permette ai grandi brand di raggiungere i propri consumatori sui social grazie alle azioni svolte dalle persone, in cambio di un piccolo compenso. Inoltre, vengono definiti singolarmente gli obiettivi perseguiti, le strategia impiegate, la struttura organizzativa adottata e per finire l’ambiente e i mercati di riferimento di questa Startup innovativa.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Lo scopo di questa tesi è quello di descrivere la progettazione organizzativa delle Startup, quelle organizzazioni nella loro fase di avvio che ricercano un business model scalabile. Per fare ciò si sono considerate quelle organizzazioni che adottano una struttura organizzativa semplice, in quanto più idonea per questa tipologia di organizzazioni per le sue caratteristiche come: pochi livelli gerarchici, scarsa formalizzazione del comportamento e un sistema decisionale flessibile, tutte caratteristiche che rendono tale struttura organica e in grado di rispondere rapidamente ai cambiamenti ambientali che si verificano nel contesto attuale. Il seguente elaborato è strutturato in tre capitoli: Nel primo viene definito quale è lo scopo generale dell’organizzazione, le strategie impiegate al fine di raggiungere gli obiettivi predefiniti e la struttura per identificare il numero di livelli gerarchici, le unità totali all’interno dell’organizzazione e per permettere tramite la comunicazione e il coordinamento l’integrazione tra le unità. Infine, per cercare di raggiungere una configurazione efficace è necessario che i parametri strutturali siano coerenti con i fattori contingenti, quali: età e dimensione, ambiente, il sistema tecnico e le relazioni di potere. Nel secondo vengono descritti quegli elementi esterni all’organizzazione che andranno ad influenzare l’organizzazione stessa, quali: mercati, tecnologie e istituzioni. Tutti elementi che costituiscono l’ambiente, quale variabile della progettazione organizzativa. Nel terzo viene analizzato il caso di una Startup che offre ai propri clienti un servizio, il cui obiettivo principale è quello di diventare un canale di advertising utilizzato da tutti, di modo da vendere pubblicità ai grandi brand attraverso le campagne svolte dai vari utenti. Successivamente per comprendere al meglio la sua struttura è stato analizzato il suo organigramma e attraverso delle interviste si è visto le strategie adottate per raggiungere gli obiettivi, le strategie impiegate per differenziarsi dai concorrenti e infine, l’ambiente o meglio, l’ecosistema in cui sono inseriti e i mercati in cui tale Startup opera.

Diploma di Laurea

Facoltà: Scienze economiche e giuridiche

Autore: Alessandra Mannino Contatta »

Composta da 46 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 588 click dal 19/10/2017.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.