Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Politica Estera e di Sicurezza Comune dell'Unione Europea

Oggetto della ricerca è l'analisi dell'evoluzione della Politica Estera e di Sicurezza Comune dell'Unione Europea (PESC). La tesi si sviluppa in 4 capitoli che mettono in evidenza il profilo storico-giuridico, partendo dalla fine della 2° Guerra Mondiale, periodo in cui si avviano le basi di un'idea dell'Europa unita, del Secondo Pilastro dell'Organizzazione Comunitaria, oltre ad un'attenta valutazione e analisi dei rapporti con la NATO, lo sviluppo attraverso il percorso dei Trattati nella creazione e modifica delle istituzioni comunitarie e infine vengono ipotizzate le sfide future che verranno affrontate dall'Unione Europea in ambito internazionale nel prossimo futuro.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 INTRODUZIONE Lo scenario internazionale europeo è molto intrigante per lo studio delle Relazioni Internazionali poiché sfuggente essendo da sempre in continua evoluzione. L’Europa di oggi è un’identità geopolitica creatasi da una serie di sviluppi politici, economici e sociali che le hanno consentito di raggiungere una certa personalità giuridica di rilevante importanza in ambito internazionale. Questi sviluppi evolutivi sono, però, scaturiti da enormi difficoltà che gli europei hanno dovuto affrontare sul piano della sicurezza e della difesa a causa degli eventi bellici e non solo, eventi che, in compenso, hanno favorito la nascita innanzitutto dell’Unione Europea e poi della successiva Politica Estera e di Sicurezza Comune (PESC), tema centrale del presente elaborato. La politica estera e di sicurezza dell'UE si è progressivamente sviluppata nel corso degli anni e consente all'Unione di esprimersi con un'unica voce sulla scena mondiale, infatti, agendo collettivamente i Paesi membri dell’UE hanno un peso di gran lunga maggiore rispetto a quanto ne avrebbero muovendosi in ordine sparso. Comprendere i processi evolutivi di tale politica è l’obiettivo del presente scritto al fine di capire quali approcci sarebbero efficaci per dotare l’UE di una maggiore autonomia nell’ambito della politica estera. Sicurezza e difesa sono i fondamentali temi affrontati nello studio della PESC a cui viene dedicata particolare attenzione. Conoscere i primi passi di una politica di sicurezza e di difesa dell’UE è obiettivo del Capitolo I che introduce l’esigenza di un nuovo ordine internazionale dopo la seconda guerra mondiale, un ordine da raggiungere attraverso una promettente cooperazione. Ma, l’avviarsi della Guerra Fredda complica queste aspettative, anzi provoca una divisione ideologica dell’Europa, la cui Germania sconfitta nella seconda guerra mondiale

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Melania D'amico Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1431 click dal 08/11/2017.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.