Skip to content

"Make America great again". Pubblicità e politica nell'epoca di Donald Trump

Informazioni tesi

  Autore: Giacomo Bertini
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2016-17
  Università: Libera Università di Lingue e Comunicazione (IULM)
  Facoltà: Scienze della Comunicazione
  Corso: Relazioni Pubblcihe e Comunicazione d'Impresa
  Relatore: Augusto Sylwan
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 104

La suddetta tesi ha l'obiettivo di dimostrare quanto il marketing e, in particolar modo la comunicazione pubblicitaria, eserciti un'influenza all'interno delle dinamiche politiche ed elettorali. Questo elaborato nasce dalla necessità di rispondere ad una domanda: considerato il personaggio, come ha fatto Donald Trump a diventare il presidente della democrazia più potente del mondo? Per poter analizzare in modo corretto il caso Donald Trump, però, è stato fondamentale fare un passo indietro. Infatti, nel primo capitolo si affronta il rapporto simbiotico e le similitudini che contraddistinguono la comunicazione pubblicitaria e la propaganda politica, non solo negli obiettivi che si prepongono, ma anche nel radicamento che hanno all'interno della nostra società. Più precisamente, sebbene su scale e con attori diverse, entrambe vengono sfruttate per aggiungere un determinato pubblico e persuaderlo a livello cognitivo, emotivo, e soprattutto, conativo (comportamentale).
Nel secondo capitolo si entra più nel merito e nello specifico cercando di descrivere il processo e gli strumenti che sottostanno alla nuova definizione di "Marketing Politico". L’autonomia disciplinare raggiunta dalla comunicazione politica deriva dal fatto che, allo stesso modo del macrocontesto del consumo, anche quello elettorale nel corso degli anni ha subito delle variazioni che hanno costretto una reinterpretazione del modo di comunicare il candidato ed il suo messaggio. In un nuovo millennio in cui siamo bombardati di messaggi e la secolarizzazione ha scisso i grandi poli d’opinione diversificando l’audience in tanti piccoli gruppi, è di vitale importanza poter diversificare la trasmissione delle informazioni personalizzandole e rendendole memorabili.
Questo capitolo può essere considerato come la premessa teorica che apre le porte all’analisi del caso Trump. Viene trattato, quindi, di come l’entourage del magnate newyorkese abbia applicato il processo descritto nel capitolo secondo alla perfezione. Si è partiti, dunque, da un’analisi del “background” di riferimento (contesto socio-demografico e avvenimento storici favorevoli), la nascita dello slogan ed il suo legame con il personaggio ed il linguaggio da esso adottato, arrivando alla classificazione ed esaminazione degli spot. In ultima analisi si fa riferimento alla grande colonna portante della vittoria di Trump: la strategia social. Un ruolo quello del web, che ha amplificato la potenza comunicativa di tutto quello che gravitava intorno al candidato repubblicano, aprendo, così, la discussione sul potere che i nuovi media esercitano nel processo decisionale (in questo caso l’espressione del voto politico).
In conlusione, questa tesi non è stata concepita in rappresentanza di una posizione politica ed ideologica; il dibattito su che tipo di presidente Trump sarà lo lasciamo in altre sedi, così come la questione razziale o quella riguardante le sue politiche economiche ed estere. Il punto di vista su cui ci si è focalizzati non è il Trump-politico, ma il Trump-comunicatore. Aldilà di qualsiasi posizione si è portatori e fautori, dunque, bisogna ammettere che questo lato sia ben congeniato e rammendato su misura per il popolo americano nel corrente periodo storico. Nonostante la comunicazione possa sembrare un elemento intangibile, e quindi di minore importanza rispetto alle caratteristiche caratteriali e comportamentali di un candidato, riesce a prevaricare le eventuali controversie e risultare più efficace di una dichiarazione sbagliata o un comportamento irrispettoso. Il caso Donald Trump, qui preso in considerazione, ne è la piena dimostrazione; è l’attestazione che, chiunque, inserito in un determinato contesto e con la giusta personalità, può raggiungere risultati impensabili inizialmente (in questo caso vincere le presidenziali americane) se riesce a fare un buon uso dei tools e dei processi comunicativi volti alla creazione del consenso.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Questa tesi ha come oggetto di analisi l’influenza che il marketing e, in particolar modo la comunicazione pubblicitaria, esercitano all’interno delle dinamiche politiche ed elettorali. Questo elaborato nasce dalla necessità di rispondere ad una domanda: considerando il personaggio, come ha fatto Donald Trump a diventare il presidente della democrazia più potente del mondo? Senza dubbio le presidenziali americane sono un evento che attira su di sé gli occhi degli osservatori di tutto il mondo; in un contesto come quello odierno, rinnovato anche tecnologicamente, la “mediatizzazione” dell’evento è una delle caratteristiche principali con cui i candidati devono confrontarsi e saper governare. Comprendere il ruolo dei media ed il loro utilizzo da parte dei contendenti, quindi, è una parte fondamentale se vogliamo analizzare come il movimento popolare e la “massa-votante” si muove e determina il successo o il fallimento di una campagna elettorale. Infatti, l’interesse ed il dibattito che la “gara” politica suscita non riguarda esclusivamente le conseguenze politico- economiche, ma anche i meccanismi sociali e culturali che sottostanno e governano le elezioni. Per spiegare nel miglior modo possibile al lettore questa multidisciplinarità che contrassegna e rende così stimolante la comunicazione politica è stato fondamentale fare un passo indietro, partire un po' più da lontano per arrivare ad esprimere in modo corretto ed esaustivo il sorprendente successo del magnate newyorkese. Nel primo capitolo, dunque, si affronta il rapporto simbiotico e le similitudini che contraddistinguono la comunicazione pubblicitaria e la propaganda politica, non solo negli obiettivi che si prepongono, ma anche nel radicamento che hanno all’interno della nostra società. Più precisamente, sebbene su scale e con attori diverse, entrambe vengono sfruttate per aggiungere un determinato pubblico e persuaderlo a livello cognitivo, emotivo, e soprattutto, conativo. Gli strumenti e le tecniche per promuovere queste tipologie di comunicazione servono a farle risultare comprensibili all’audience ed emozionalmente coinvolgenti; l’unione di questi due risultati renderà

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi