Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Confronto fra le caratteristiche fisico-strutturali di suoli in area Mediterranea sottoposti a diversi metodi di conduzione e lavorazione

Lo scopo di questa tesi è quello di:
i) comparare due sistemi di conduzione agricola in ambiente Mediterraneo (biologico e convenzionale, attivi da più di venticinque anni) studiando tre proprietà fisiche del suolo: densità apparente, distribuzione dei pori e stabilità degli aggregati;
ii) comparare gli effetti di tre lavorazioni primarie: aratura, rippatura e frangizollatura.
Lo studio è inserito nel progetto MoLTE, un long term experiment dell’Università di Firenze dove, dal 1991 presso l’azienda agricola Montepaldi, situata a San Casciano val di Pesa (FI), viene condotta una sperimentazione sul sistema biologico. I risultati delle analisi sulla densità apparente mostrano differenze statisticamente significative tra i trattamenti, tuttavia i cambiamenti sono minimi rendendoli non rilevanti dal punto di vista pratico. Le analisi sulla stabilità degli aggregati indicano una maggior stabilità degli aggregati nei suoli a conduzione convenzionale rispetto a quella biologica. I risultati sulla distribuzione dei pori, non mostrano differenze statisticamente significative, molto probabilmente per l’esiguo numero di campioni analizzati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Sommario Lo scopo di questa tesi e quello di: i) comparare due sistemi di conduzione agricola in ambiente Mediterraneo (biologico e convenzionale, attivi da pi u di venticinque anni) studiando tre propriet a siche del suolo: densit a apparente, distribuzione dei pori e stabilit a degli aggregati; ii) compara- re gli eetti di tre lavorazioni primarie: aratura, rippatura e frangizollatura. Lo studio e inserito nel progetto MoLTE, un long term experiment dell’Universit a di Firenze dove, dal 1991 presso l’azienda agricola Montepaldi, situata a San Casciano val di Pesa (FI), viene condotta una speri- mentazione sul sistema biologico. I risultati delle analisi sulla densit a apparente mostrano dierenze statisticamente signicative tra i trattamenti, tuttavia i cambiamenti sono minimi rendendoli non rilevanti dal punto di vista pratico. Le analisi sulla stabilit a degli aggregati indicano una mag- gior stabilit a degli aggregati nei suoli a conduzione convenzionale rispetto a quella biologica. I risultati sulla distribuzione dei pori, non mostrano dierenze statisticamente signicative, molto probabilmente per l’esiguo numero di campioni analizzati. 3

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Agraria

Autore: Simone Massenzio Contatta »

Composta da 92 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 65 click dal 10/01/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.