Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La valutazione del rischio di crisi nelle società a controllo pubblico

Con il sintagma “società pubbliche” vengono oggi identificate tutte le società a partecipazione pubblica nelle loro differenti tipologie. Data l’ampia diffusione di tali società sul territorio italiano e l’importanza che esse rivestono nel quadro economico nazionale, si è resa necessaria l’emanazione di un Testo Unico, sia per armonizzare la frammentata e disorganica disciplina esistente che per indirizzare le modalità di gestione delle stesse verso obiettivi di efficienza ed efficacia. Il D.Lgs. n. 175 del 19 agosto 2016 ha introdotto numerose novità nella gestione delle società pubbliche; in questo lavoro di tesi si vuole approfondire il tema della crisi in tali società e porre l’accento in particolare sulle disposizioni relative alla valutazione del rischio di crisi, procedura resa obbligatoria, dal citato decreto, per le sole società a controllo pubblico.

Mostra/Nascondi contenuto.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Sabrina Rudi Contatta »

Composta da 81 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 298 click dal 10/01/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.