Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'immanenza dell'immagine nell'opera documentaria della regista Cecilia Mangini

La tesi riguarda la regista Cecilia Mangini, attiva soprattutto negli anni Sessanta nel campo della cinematografia documentaria, autrice di film etnografici e politici. La tesi contestualizza il periodo storico in cui la regista opera, definendo le sue fonti di ispirazione e le scelte estetiche. Vengono poi analizzate dettagliatamente le opere, partendo dalla sua passione e del suo lavoro come fotografa per poi passare i temi principali dei film documentari della regista, concludendo con la riflessione sulla produzione più attuale della regista e discutendo su tematiche a lei care quali la politica, il lavoro dei giovani, temi ambientali e sulla situazione femminile.

Mostra/Nascondi contenuto.
7 Struttura metodologica Gli obiettivi che questa tesi si pone possono essere sintetizzati nei seguenti punti: - Descrivere il percorso che mi ha portato ad approfondire la figura di Cecilia Mangini attraverso il racconto delle mie esperienze personali, quali le interviste e il montaggio di un documentario, che vede come protagonista la regista. - Contestualizzare il periodo storico in cui Cecilia Mangini opera, per comprendere le fonti di ispirazione che spaziano dall’appartenenza a una determinata ideologia politica, alla frequentazione degli intellettuali del tempo, sino alle scelte estetiche della produzione artistica, dando particolare importanza alla peculiarità dell’immagine, che l’artista interpreta attraverso il concetto dell’immanenza. - In un secondo momento viene analizzata l’opera complessiva di Cecilia Mangini mediante la lettura critica delle fotografie e dei documentari, che affrontano in particolare i grandi temi della realtà del secondo dopoguerra nel nostro Paese. - In un terzo momento si ripercorre la produzione attuale della regista, evidenziando il suo percorso culturale e analizzando la visione attuale in merito ad alcune tematiche quali la politica, il ruolo dei giovani e la situazione delle donne.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Claudia Ferrara Contatta »

Composta da 79 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 23 click dal 01/02/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.