Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le riscritture del romanzo di "Dickens Grandi Speranze: Mister Pip e Jack Maggs"

L’intento della presente dissertazione è di mostrare come Dickens, autore dell’Ottocento vittoriano, è stato e sarà sempre per molti scrittori fonte di citazioni ed immagini che sono diventate veri e propri topoi letterari. Il processo di riscrittura a cui il romanzo Grandi Speranze è stato sottoposto, infatti, testimonia il valore dell’autore e il desiderio di mantenere quest’opera “in vita”, reinterpretandola in chiave moderna. Il primo passo sarà la presentazione del testo di Dickens, uno dei baluardi della letteratura inglese, con un approfondimento dei temi da lui affrontati e della valenza simbolica di cui l'opera è intrisa. In secondo luogo, verrà preso in considerazione il romanzo di Lloyd Jones, Mister Pip, un capolavoro dell’innocenza infantile, in cui l’autore testimonia il grande potere della parola e l’enorme sofferenza che nasce nel momento in cui la parola viene tragicamente spezzata dalla guerra. Come ultima indagine, è stato proposto un altro romanzo forse meno conosciuto, ma altrettanto avvincente: Jack Maggs di Peter Carey, che ha capovolto la visione del suo modello, riuscendo così a completare quello che Dickens sembrava aver lasciato da parte.

The purpose of this dissertation is to show how Dickens, a Victorian author of the 19th century, has always been a source of quotes and images, which have become literary topoi for many writers. The process of rewriting Great Expectations testifies to the author’s prestige and the desire to maintain this literary work “alive”, through modern reformulations. The first step is going to be the presentation of Dickens’ text, one of the best-known novels of English literature, combined with an in-depth analysis of the main themes he tackled and the high symbolic significance which the novel is imbued with. Furthermore, a masterpiece of childish innocence, Mister Pip by Lloyd Jones, is going to be taken into account. The writer succeeds in conveying the great power of the word and the enormous pain which rises as soon as words are tragically broken by the war. To conclude, my dissertation will deal with another little-known but amazing novel, Jack Maggs written by Peter Carey, who reverses the point of view of Dickens’ work and manages to add something more, something that the Victorian writer seems to have forgotten.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1 Pietro Boitani, Riscrittura e transtestualità , Feltrinelli, Roma, 2007, pp.23-25 2 Enciclopedia Treccani, 2009. Vedi anche <www.treccani.it/vocabolario/riscrittura> INT RODUZ IONE Gre at E x pe c tations (1861) può e sse re c onside ra to un ve ro e proprio sa lto ne ll‘Inghilte rra de ll‘Ottoc e nto in c ui C ha rle s Dic ke ns, c e le be rrimo sc rittore brita nnic o di moltissimi c a pola vori, ric ostruisc e a lc uni de plore voli a spe tti de lla re a ltà de l dic ia nnove simo se c olo c on gli oc c hi inge nui di un ba mbino, tra volto da un vortic e di fa lsi va lori, di inga nni sottili e di idillia c he illusioni c he inc ontre ra nno solo soluz ioni a ma re . Il c la ssic o dic ke nsia no è orma i e ntra to a fa r pa rte de lla me moria c olle ttiva e , pe r que sto, a mpia me nte sottoposto a risc ritture da pa rte di a ltri a utori. É inte re ssa nte osse rva re la c ita z ione di Pie ro B oita ni se c ondo c ui «la le tte ra tura è un a lbe ro giga nte sc o, ma le ra dic i sono se mpre le me de sime e la ri-sc rittura è il princ ipio c he ne gove rna la c re sc ita » 1 , c he c i pe rme tte di c ompre nde re l’e sse nz a de l la voro porta to a va nti proprio a pa rtire da a lc une ope re c la ssic he c he ha nno da to l’input a nuovi c a pola vori a rtistic i. Pa ra lle la me nte , la de finiz ione di risc rittura tra tta da l diz iona rio è «l’a z ione e l’ope ra z ione di sc rive re di nuovo, a nc he c ome rifa c ime nto, c ome nuova ste sura di un te sto le tte ra rio» 2 e fa dunque rife rime nto a d un c onte sto a rtistic o in c ui un’ope ra può e sse re dive rsa me nte inte rpre ta ta a se c onda di punti di vista a lte rna tivi e può a ssume re sfuma ture c re a tive dive rge nti da ll’ope ra di pa rte nz a . L ’inte nto di que sta disse rta z ione , è que llo di a na liz z a re il modo in c ui due pa rtic ola ri a utori, Pe te r C a re y e L loyd Jone s, c on i rispe ttivi roma nz i J ac k Maggs e Miste r P ip, a bbia no tra tto ispira z ione da l c a pola voro dic ke nsia no, sc rive ndo due ope re ne lle qua li ric e rc he re mo i tra tti a ffini e dive rge nti c he le re ndono prose c utric i di una tra diz ione

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Selene Talarico Contatta »

Composta da 53 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 71 click dal 13/02/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.