Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Medicina Narrativa e la Terapia Antalgica: dal dolore al "mio" dolore. Un nuovo approccio assistenziale per una valutazione del dolore completa e personalizzata

Lo studio condotto intende dimostrare l'importanza della medicina narrativa nella pratica clinica e, soprattutto, in relazione alla terapia del dolore. Le scale unidimensionali utilizzate per la valutazione del dolore, pur provando a standardizzarlo, non sono sufficienti per un'estimazione precisa ed utile ai fini terapeutici. Grazie all'ausilio della medicina narrativa, i pazienti si sono raccontati. Le storie da loro esposte hanno fatto emergere la componente psicologica del loro dolore che, in alcuni casi, incrementava la percezione stessa dello stimolo doloroso. Ciò ha determinato la riduzione della richiesta di farmaci analgesici, l'aumento della compliance terapeutica ed una maggiore soddisfazione del paziente che si è sentito accudito e compreso. L'eliminazione dello stress, dell'angoscia e della paura legati al dolore ha reso gli assistiti più tranquilli e collaborativi. L'EBN e l'EBM, insieme al supporto della medicina narrativa, hanno dimostrato di poter dare risultati nettamente migliori in termini di aumento di qualità della vita del paziente e di assistenza erogata.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 INTRODUZIONE

Laurea liv.I

Facoltà: Infermieristica

Autore: Arianna Caputo Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 316 click dal 08/03/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.