Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Nutrizione enterale e Nutrizione parenterale nel paziente ospedalizzato, valutazione clinica ed economica

Le tecniche di valutazione economica possono essere applicate anche alle forme di nutrizione artificiale. La nutrizione artificiale, somministrabile per via parenterale o enterale, consente di tenere in vita pazienti che non possono nutrirsi adeguatamente per via orale e che quindi sono a rischio di complicanze dovute allo stato di malnutrizione. Nella pratica sanitaria la denutrizione e la malnutrizione, in particolare nei pazienti anziani ospedalizzati, rappresenta un problema diffuso, con gravi conseguenze per la salute degli stessi. La Nutrizione Enterale (EN1) è una scelta molto frequente nei pazienti che non riescono ad alimentarsi in modo naturale al fine di soddisfare adeguatamente il proprio fabbisogno nutrizionale. Gli studi della letteratura internazionale più recenti sono concordi nell’affermare che la Nutrizione Enterale è una pratica sicura negli adulti critici, e in particolar modo nei pazienti chirurgici, con soddisfacenti miglioramenti degli outcome clinici ed economici. Per questo c’è bisogno di porre particolare attenzione a tale tipo di nutrizione.

Mostra/Nascondi contenuto.
13 2. RIAS S UNT O 2.1 Gen eralità d ell’artico lo -E stratto d a “Brief Review. A clin ical an d eco n o mic evalu atio n o f en teral n u tritio n ” Cangelosi MJ, A uerbach HR, Cohen JT (Center for E valuation of V alue and Risk in Health, Institute for Clinical Research and Health P olicy S tudies, T ufts Medical Center, B oston, US A ) - Current Medical Research and Opinion 2011 F eb;27(2):413-22 -Il q u esito Lo studio si chiede se l’applicazione della Nutrizione E nterale nei pazienti critici ospedalizzati comporta oltre a dei benefici clinici anche una riduzione dei costi globali, con particolare attenzione alle spese dovute all’assistenza. -L o sco p o La meta-analisi effettuata su molti studi che confrontano gli esiti della Nutrizione E nterale con quella P arenterale sostiene una significativa riduzione dei costi: applicando quindi una conversione dalla nutrizione E nterale a quella P arenterale di un certo numero di pazienti si può ottenere un sostanziale risparmio della spesa sanitaria.

Laurea liv.I

Facoltà: Medicina e Chirurgia

Autore: Alessandro Raimondi Contatta »

Composta da 68 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 102 click dal 28/03/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.