Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Lo Skandia Navigator per la previsione della crisi aziendale

La previsione della crisi aziendale è oggetto di diversi studi, al fine di permettere a tutti quelli che hanno degli interessi economici su una azienda di disporre degli strumenti necessari per riconoscere la crisi in anticipo.

Negli ultimi anni sono stati sviluppati diversi modelli di previsione della crisi aziendale, applicabili alla realtà delle aziende di diversi paesi, settori e dimensioni, attraverso diversificate tecniche. Tuttavia, siccome questi modelli presentano delle limitazioni, si rende necessario continuare l'approfondimento degli stessi attraverso la loro applicazione ad ogni realtà aziendale.

I modelli basati su dati contabili e parametri economici finanziari sono stati quelli più diffusi nelle aziende, ma negli ultimi anni si è appreso che, adottando questi modelli, non tutti i fatti rilevanti per una azienda sono sviluppati in modo soddisfacente, poiché le rilevazioni contabili rappresentano parzialmente le dinamiche di una azienda.

L'inadeguatezza dei risultati contabili a rappresentare la performance complessiva di una azienda è riconducibile al fatto che vengono trascurati i fattori immateriali dell'attività aziendale.

Inoltre, se si considera la crescente complessità del contesto ambientale in cui le aziende si trovano ad operare, si è creata la necessità negli ultimi anni di superare queste mancanze attraverso l'adozione di modelli multidimensionali di misurazione della performance.
L'obiettivo di questa tesi è analizzare l'utilizzo del modello multidimensionale dello Skandia Navigator nella previsione della crisi aziendale.

Il presente lavoro si svilupperà in una analisi letteraria di questo modello. In un primo capitolo sarà fatta una descrizione della crisi, delle cause e dei segnali di declino di una azienda, identificando le diverse tipologie di crisi che possono affliggere le aziende.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE La crisi aziendale continua ad essere un tema attuale, non solo per l’effetto negativo della recente crisi internazionale dei mercati finanziari, divenendo ormai un problema permanente che interessa tutti gli agenti economici, in quanto questi possono risentire di gravi conseguenze. La costante crescita e dinamicità dei mercati, insieme al fenomeno della globalizzazione ha portato livelli di rischio più alto per lo svolgimento dell’attività economica di impresa. In tale senso, il rischio di una situazione di crisi è ormai presente nel ciclo di vita di tutte le imprese nel mercato. La crisi aziendale può essere considerata come una circostanza del tutto attesa che può sorgere per moltiplici e complesse cause, sia di natura interna che esterna all’azienda. Le cause interne sono quelle relative a eventuali deficit di capacità imprenditoriale nelle decisioni strategiche ed operative, le cause esterne riguardano le condizioni ambientali in grado di pregiudicare le decisioni adottate dal management. In questo senso, si rende opportuno e necessario un costante e adeguato monitoraggio delle condizioni interne e esterne all’azienda, con l’obiettivo di identificare preventivamente e valutare i fattori di rischio che possono incidere sulle fasi del suo ciclo di vita. Identificare preventivamente i segnali di una crisi può essere di grande utilità per il management di una azienda, in quanto gli dà modo di applicare le necessarie ed adeguate azioni correttive. Costituisce una esigenza la rappresentazione di modelli capaci di individuare precocemente gli squilibri che possono scatenare una crisi. Questi strumenti forniscono, infatti, non solo indicatori fondamentali per gli interessi dei creditori e degli investitori, ma anche parametri utili a migliorare la qualità delle decisioni e linee guide generali volte ad aumentare le opportunità di sopravvivenza delle aziende che risentono di tensioni a livello finanziario. La previsione della crisi aziendale è oggetto di diversi studi, al fine di permettere a tutti quelli che hanno degli interessi economici su una azienda di disporre degli strumenti necessari per riconoscere la crisi in anticipo.

Tesi di Laurea Magistrale

Facoltà: Economia

Autore: Yanilen De Paola Contatta »

Composta da 123 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 46 click dal 19/04/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.