Management infermieristico nella donna con ricostruzione mammaria: dalla diagnosi alla riabilitazione

Questo elaborato espone in tutta la sua complessità la patologia oncologica di interesse della mammella, illustrandone patogenesi, decorso, tecniche interventistiche e assistenziali.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La senologia è la branca della medicina che studia le malattie della mammella. Questo elaborato in particolare si stringe attorno ad un ambito ancor più delicato, specialmente per l’attualità che trova ai nostri giorni: la senologia oncologica. Nel corso dei decenni si è affiancata del supporto di molte altre branche specialistiche come l’endocrinologia e la radiologia, finanche la psicologia, rendendola così una problematica multidisciplinare. Il primo riferimento storico ad un carcinoma della mammella risale ad un reperto dell’Antico Egitto, datato attorno al 1600 a.C.: il papiro Edwin Smith, che descrive ben otto casi trattati mediante cauterizzazione. Solo nel XVII secolo venne stabilito un legame tra carcinoma mammario e linfonodi ascellari, argomentato dal chirurgo francese Jean Louis Petit e dal chirurgo scozzese Benjamin Bell. Ma la prima vera mastectomia fu eseguita solo nel 1882 da William Stewart Halsted (da cui prende nome l’omonima tecnica). Da qui prende piede un rapido percorso di profonda comprensione della patologia, che ha portato molti studiosi ad interrogarsi sull’eziologia, la progressione e la prognosi del carcinoma mammario. Oggi, grazie al continuo contributo di innumerevoli ricercatori e specialisti, abbiamo un quadro assai più chiaro della patologia e, anno dopo anno, vengono scoperte sempre nuove tecniche diagnostiche e terapeutiche.

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Infermieristiche

Autore: Viviana Felicetta Contatta »

Composta da 64 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 40 click dal 30/05/2018.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.